TwitterFacebookGoogle+

Coppia uccisa a Pordenone: caccia alla pistola del killer

(AGI) – Trieste, 18 set. – Si e’ concluso ieri sera senza esito, il primo giorno di ricerche della pistola con cui sono stati uccisi il sottufficiale dell’esercito Trifone Ragone e l’assicuratrice Teresa Costanza. Le ricerche hanno riguardato il laghetto del parco di San Valentino di Pordenone. Secondo quanto si e’ appreso, i sommozzatori del nucleo specializzato dell’Arma di Genova proseguiranno nel loro lavoro anche oggi e forse domani. In ogni caso, gli inquirenti stanno cercando riscontri circa il passaggio del killer dal parco che dista meno di duecento metri dal palazzetto dello sport dove e’ avvenuto il delitto all’uscita dalla palestra di pesistica della coppia di fidanzati. L’ipotesi e’ che l’assassino subito dopo aver esplosi i colpi mortali si sia rapidamente allontanato e quindi liberato dell’arma per evitare di incorrere in eventuali posti di blocco o in semplici controlli occasionali da parte delle forze dell’ordine. Massimo riserbo, da parte della Procura di Pordenone, sulla pista che ha portato alla ricerca dell’arma, una calibro 7.65 fuori commercio.(AGI)
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.