TwitterFacebookGoogle+

Cosa avevano in comune Padre Jacques e Georges Wolinski, il prete e l’ateo, il casto e lo sporcaccione

Articolo di Michele Serra (Repubblica 27.7.16)

“”Il povero vecchio parroco sgozzato in Francia da un islamista neanche ventenne mi ha fatto ripensare a Georges Wolinski, il vecchio (e grande) disegnatore ammazzato tra le matite e i fogli di Charlie Hebdo da analoghi macellai. La Francia cattolica, provinciale e timorata, e la Francia libertina, parigina e sfrontata, le preghiere e le novene di padre Jacques e le donnine nude e gaudenti di Wolinski, niente di più diverso e niente di più francese. Due uomini ormai vecchi, con vite diversamente coerenti alle spalle, con la colpa di essere rappresentativi, ognuno a modo suo, di una comunità nazionale odiata come poche altre dal jihadismo.
Che padre Jacques e Wolinski abbiano potuto vivere, lavorare e invecchiare nello stesso Paese, usare in pubblico linguaggi così differenti, credere in cose apparentemente così inconciliabili, è una formidabile prova di quello che intendiamo quando proviamo a parlare, in modo confuso eppure ancora fremente, di libertà. Meriterebbero, il prete e l’ateo, il casto e lo sporcaccione, un piccolo memoriale comune, a testimonianza della grandezza di una comunità che ha tanti volti e tante parole quante se ne possono sommare lungo i secoli, e della ripugnante meschinità di chi vuole ridurre ogni cosa e ogni persona alla stessa schiavitù prostrata. Il fantasma della libertà deve fare una paura veramente atroce a questi traditori, che azzannano al cuore il loro Paese solo perché è molto più libero di loro.””

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.