TwitterFacebookGoogle+

Cosa fa tutto il giorno un milionario con molto tempo libero come Bill Gates

Forbes lo ha proclamato l’uomo più ricco del mondo anche nella classifica del 2017, grazie ad un patrimonio di 85,2 miliardi di dollari, ma da quando 11 anni fa ha lasciato il timone di Microsoft, come trascorre le giornate Bill Gates e quali sono le sue passioni?

Non è difficile immaginare che anche se non è più alla guida di Microsoft il genio dell’informatica continui a girare il mondo per partecipare ad eventi e curare una serie di iniziative da lui messe in piedi, non ultima la Bill and Melinda Gates Foundation, attraverso la quale ha donato negli ultimi anni con la moglie oltre 31 miliardi di dollari per sostenere numerose iniziative filantropiche.

La fondazione è attiva in diversi ambiti come ad esempio i progetti di microcredito attivati dai servizi finanziari a favore dei poveri, o i progetti di sviluppo agricolo per una rivoluzione verde in Africa. Sostiene anche progetti negli Stati Uniti ed è impegnata nella raccolta e donazione fondi in occasioni di catastrofi naturali. Ma quando è a casa, nel suo palazzo da 124 milioni di dollari a Medina nello stato di Washington, Bill Gates conduce una vita tranquilla e all’insegna della normalità.

 

Le 10 cose che ama fare secondo l’Independent

  1. Mangia  i cerali al cioccolato per colazione. Anche se sua moglie Melinda  ha confessato che molto spesso salta il primo pasta della giornata.
  2. Inizia la giornata con una corsetta sul tapis roulant per tenersi in forma.
     
  3. Gioca a tennis.
     
  4. Ogni mattina Bill Gates controlla i titoli finanziari e legge il new York Times, il Wall Street Journal e il The Economist.
     
  5. Il suo piatto preferito per pranzo è il cheeseburger.
     
  6. Un’altra delle sue passioni è la lettura, non a caso nella sua casa c’è una grande biblioteca, un’enorme stanza a cupola, dove Gates custodisce molti libri rari tra cui il ‘Codex Leicester’ di Leonardo da Vinci.
     
  7. Trascorre molto tempo con i suoi 3 figli. Secondo quanto riporta il Daily Mail, la maggiore Jennifer, di 21 anni, frequenta l’università a Standfrond, mentre Rory, e Phoebe, rispettivamente di 18 e 15 anni, stanno ancora frequentando le superiori e vivono a casa con i genitori.
     
  8. Durante i fine settimana gioca a Bridge.
     
  9. Lava i piatti ogni sera dopo cena. Nel 2014 in un’intervista a Reddit ha confessato: “Anche se ci sono delle persone che potrebbero occuparsene, mi piace come lo faccio io”.
     
  10. Cerca sempre di dormire 7 ore ogni notte.

 

Dal primo computer al sistema operativo Windows: come ha fatto soldi

William Henry Gates III nasce il 28 ottobre 1955 in una famiglia di origini inglesi, tedesche, irlandesi e scozzesi. A 13 anni si iscrive alla scuola privata Lakeside a Seattle (tra i suoi compagni di studi Paul Allen, un incontro che si rivelerà decisivo per il futuro professionale e personale di entrambi) e ha accesso per la prima volta ad un computer: sarà amore a prima vista. Nel 1970, appena 15enne, crea in collaborazione con Allen ‘Traf-o-data’, un programma per monitorare i dati di traffico di Seattle.

Questo primo lavoro gli frutta ben 20.000 dollari. Nel 1975 Allen e Gates, che dall’anno precedente lavoravano insieme alla Honeywell, vedono sulla rivista Popular Electronics il nuovissimo Altair 8800, un micro-computer realizzato dalla MITS (Micro Instrumentation and Telemetry Systems). Gates riesce a convincere il presidente della società ad affidargli lo sviluppo di un software in BASIC e lo testa proprio su un Altair 8800. Nasce Altair BASIC. Sempre nel 1975 Allen e Gates fondano la Micro-soft, crasi delle parole micro-computer e software (nel 1976 il nome si trasforma in Microsoft e da allora è restato immutato). Il programma realizzato dal duo Gates-Allen riscuote grande successo nella cerchia dei fan Altair, tanto che nel giro di pochi mesi si sviluppa un mercato nero nel quale il programma è contrabbandato.

Nel 1980 Bill, tramite la madre, riesce a entrare in contatto con il consiglio d’amministrazione della IBM. La società sta per lanciare il suo primo personal computer ed è alla ricerca di un sistema operativo che lo faccia funzionare. A realizzarlo è Microsoft. Gates trova anche un accordo di esclusiva con Tim Paterson della Seattle Computer Products per la distribuzione di 86-DOS (più noto oggi con il nome di MS-DOS), un sistema operativo che gira su macchine simili all’IBM PC. Gates compra i diritti di diffusione dalla SCP e successivamente li cede a IBM. I diritti sul codice rimangono comunque nelle mani di Microsoft, che può così vendere il sistema operativo anche ad altre aziende informatiche.

L’anno successivo l’azienda dell’informatico è chiamata da Apple a realizzare alcuni software per i Macintosh. Qui Bill si rende conto che il futuro dell’informatica non passa più dalla riga di comando ma dall’interfaccia grafica. Nasce così nel novembre del 1985 il sistema operativo Windows.

 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.