TwitterFacebookGoogle+

Cosa sappiamo dell'attacco con coltello a Parigi

Nel tardo pomeriggio nel centro di Parigi un uomo ha assalito i passanti con un coltello, uccidendone uno e ferendone quattro, due dei quali in modo grave. L’assalitore è poi stato ucciso con un colpo di pistola dalla polizia, che aveva prima tentato invano di fermarlo con il taser.

DIRECT. Attaque au couteau à Paris : l’assaillant abattu, un mort et quatre blessés https://t.co/cpke9fwaCx

— Le Parisien (@le_Parisien) 12 maggio 2018

La dinamica ricorda quella degli attentati con armi da taglio compiuti in Europa da ‘lupi solitari’ ispirati dall’Isis, che ha più volte invitato i suoi aderenti a colpire con mezzi quali auto e coltelli. La polizia non si è ancora sbilanciata sulla possibile matrice jihadista dell’attacco ma, secondo alcuni testimoni citati da Europe 1, l’assalitore avrebbe gridato “Allah Akhbar” durante l’aggressione e si sarebbe rivolto ai poliziotti minacciando di ammazzarli se non lo avessero ucciso.

Agression de 5 personnes dans le 2ème arrondissement de Paris par un individu armé d’un couteau: une victime est décédée, deux sont blessées grièvement et deux sont blessées légèrement. L’agresseur est décédé.

— Préfecture de police (@prefpolice) 12 maggio 2018

L’attacco è avvenuto nella zona dell’Opera, nel secondo arrondisment​. Si sono registrate le consuete scene di panico con i passanti in fuga che cercavano rifugio in caffè e ristoranti.

Agression à #Paris : je salue le sang froid et la réactivité des forces de police qui ont neutralisé l’assaillant.
Mes premières pensées vont aux victimes de cet acte odieux.

— Gérard Collomb (@gerardcollomb) 12 maggio 2018

Il ministro degli Interni francese, Gerard Collomb, si è congratulato con la polizia su Twitter poco dopo l’attacco con il coltello. “Appresso il sangue freddo e la reazione delle forze di polizia che hanno neutralizzato l’assaltatore. I miei primi pensieri vanno alle vittime di quest’atto odioso”.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.