TwitterFacebookGoogle+

Cosa scrivono i giornali internazionali dei due carabinieri accusati di stupro

Il caso delle due studentesse americane che a Firenze hanno denunciato due carabinieri per stupro è stato ripreso dai quotidiani internazionali. Americani e non. Time titola: “2 studentesse americane dicono di essere state stuprate da poliziotti in Italia” (mentre qui ad essere accusati non sono agenti di polizia, ma carabinieri). Nell’articolo si legge che “la procura di Firenze sta indagando accuse da parte di due studentesse americane che sostengono di essere state violentate da Carabinieri che le hanno accompagnate a casa da un nightclub con una macchina di servizio, accuse che il dipartimento di Stato americano dice che sono state prese molto seriamente”.

Il racconto di quella notte fuori dal locale fiorentino

Il Daily Mail riporta i passaggi salienti della vicenda. “Due studentesse americane, entrambe di 21 anni, sostengono di essere state violentate dai Carabinieri quando sono state riaccompagnate a casa da un club a Firenze, giovedì notte. Tre macchine della polizia erano andate al nightclub fiorentino per indagare su una rissa, una di queste è rimasta indietro e avrebbe portato le ragazze a casa. Le notizie riportano che testimoni hanno confermato di aver visto le due donne entrare nell’auto di pattuglia con gli ufficiali. L’ambasciata americana Roma ha dichiarato in una email: ‘A causa della natura sensibile del caso e per proteggere la privacy delle persone coinvolte, non abbiamo altri commenti da fare’”.

Abc News riprende la vicenda e cita la reazione delle autorità italiane, riportando le parole del ministro della Difesa, Roberta Pinotti: “Le indagini sono ancora in corso ma risulta una qualche fondatezza rispetto alle accuse. Lo stupro è sempre qualcosa di grave, ma è di gravità inaudita se viene commesso da carabinieri in uniforme perché i cittadini si rivolgono loro e a quella divisa per avere rassicurazioni e sicurezza”.

L’ambasciata americana prende molto sul serio le accuse

La notizia appare anche su Russia Today, che riferisce come “le autorità italiane hanno riferito di aver interrogato le due studentesse rispetto alle loro accuse per diverse ore e “non hanno trovato nessuna inconsistenza nelle loro versioni”, dopo aver denunciato lo stupro giovedì mattina”. La storia è stata ripresa anche dal New York Post, Arab News, e il Punjab News Express. Ne ha scritto anche Euronews che ha prodotto una videonotizia.

L’ambasciata Usa a Roma “prende molto sul serio” la denuncia delle due studentesse e fornirà loro tutta l’assistenza necessaria. “Siamo a conoscenza delle notizie stampa riguardanti due studentesse di un’università americana violentate da rappresentanti delle forze dell’ordine in Italia”, fa sapere la sede diplomatica di Via Veneto. “Prendiamo molto sul serio tali accuse. Le nostre missioni diplomatiche sono sempre pronte a fornire assistenza ai cittadini americani vittime di crimini che ne fanno richiesta – assicura l’ambasciata – data la natura del caso e ai fini di tutela della privacy delle persone coinvolte, ci asteniamo da qualunque ulteriore commento”.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.