TwitterFacebookGoogle+

Cuba-Usa: Fidel Castro rompe silenzio e da' 'placet' alla svolta

(AGI) – L’Avana, 27 gen. – Il leader cubano Fidel Castro ha rotto il silenzio sulla storica riconciliazione tra Stati Uniti e Cuba per dichiarare che, per quanto nutra sfiducia nell’antico nemico, egli sostiene la “soluzione pacifica” e “negoziata” dei conflitti. “Non ho fiducia nella politica degli Stati Uniti ne’ ho mai scambiato una parola con loro, ma questo non significa un rifiuto della soluzione pacifica dei conflitti o dei rischi di guerra”, ha detto il ‘lider maximo’, che ha 88 anni, e’ si e’ ritirato dal potere nel 2006. Il messaggio, inviato agli studenti dell’universita’ dell’Avana, e’ stato trasmesso dalla televisione cubana. E proprio in riferimento alla normalizzazione delle relazioni tra Cuba e Usa, il padre della rivoluzione cubana aggiunge che il presidente di Cuba (Raul Castro, suo fratello) ha fatto i passi pertinenti in accordo con le sue prerogative e le facolta’ con gli concedono l’Assemblea Nazionale e il Partito Comunista di Cuba”.- (AGI)
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.