TwitterFacebookGoogle+

Da Airbnb a Iva e fondi pensioni, la manovra spiegata in 36 punti

Dopo aver incassato la fiducia in Aula alla Camera, oggi il voto finale a Montecitorio e poi il passaggio al Senato per la manovrina. Il testo ha incassato il via libera della Camera e contiene molte modifiche approvate nel corso della prima lettura parlamentare, alcune anche molto contestate. A partire dai nuovi voucher, il Libretto famiglia e il contratto di prestazione occasionale, che hanno messo a rischio la tenuta stessa della maggioranza. E poi la web tax transitoria, la collaborazione rafforzata tra il Fisco italiano e le imprese digitali con ricavi superiori al miliardo e che operano in Italia senza stabile organizzazione.

Sì della Camera al voto di #fiducia sulla manovra → https://t.co/CmLkBEXU9l pic.twitter.com/WKpD19dEYN

— Rainews (@RaiNews) 31 maggio 2017

E ancora: la cosiddetta ‘tassa Airbn’ sugli affitti brevi, la norma salva-direttori musei, presentata dopo la sentenza del Tar del Lazio che ha bloccato le nomine di cinque direttori, il ripristino dei poteri dell’Anac e la sospensione delle rate della concessione dovute all’Anas dalla società che gestisce l’autostrada dei Parchi che collega Roma all’Abruzzo. Nel corso dell’iter alla Camera ha trovato spazio nel decreto anche la norma per il prestito ponte da 600 milioni di euro ad Alitalia e quella per istituire gli indici di affidabilità fiscale che sostituiranno gradualmente gli studi di settore.

Le principali novità della manovra

  1. I NUOVI VOUCHER Si chiamano ‘Libretto famiglià per i nuclei familiari e ‘Contratto di prestazione occasionalè per le imprese. Si prevede un tetto ai compensi unico di 5mila euro l’anno a singola impresa mentre ciascun lavoratore potrà ricevere fino a 2.500 euro l’anno dallo stesso datore di lavoro, per un massimo di 4 ore continuative al giorno per prestazione. Il compenso minimo orario è pari a 9 euro. ll contratto può essere utilizzato dalle imprese fino a 5 lavoratori. Il limite di durata per i privati è di 280 ore l’anno. Ogni buono del Libretto Famiglia è da 10 euro utilizzabile per prestazioni non superiori a un’ora.


    #Manovra:Mdp annuncia voto contrario su ‘nuovi voucher’

    — Tg La7 (@TgLa7) 27 maggio 2017

  2. WEB TAX Arriva in Italia una norma transitoria. Si tratta di un meccanismo per un accordo preventivo rafforzato tra le multinazionali del web e il Fisco. Si applica a tutti i gruppi multinazionali con ricavi consolidati superiori a 1 miliardo di euro e che effettuino cessioni di beni e prestazioni di servizi nel territorio dello Stato per un ammontare superiore a 50 milioni di euro.
  3. RIPRISTINATI POTERI ANAC Ripristinati i poteri dell’Anac annullati dal Consiglio dei ministri. Si prevede, quindi, che l’Autorità anticorruzione possa agire in giudizio contro i bandi, gli atti generali e i provvedimenti relativi a contratti di qualsiasi stazione appaltante che violino le norme in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi o forniture e non soltanto in caso di violazione del codice.
  4. ARRIVA TASSA AIRBNB Arriva la cedolare secca al 21% sugli affitti brevi, la cosiddetta ‘tassa Airbnb’. Anche i portali di prenotazioni online internazionali saranno costretti a diventare ‘esattori’: le piattaforme online prive di stabile organizzazione in Italia dovranno agire da sostituti d’imposta, nominando un rappresentante fiscale per la riscossione e pagando direttamente all’Agenzia delle Entrate il balzello.

    Airbnb pronta a fare causa allo Stato: “Non saremo sostituti d’imposta”


    Tassa di soggiorno anche per gli affitti brevi: dovranno farla pagare ai loro ospiti anche i portali online di prenotazioni come Airbnb e Booking. I Comuni che dal 2017 possono applicare la tassa agli hotel, ma non l’hanno ancora deliberata, potranno farlo e rimodularla, quindi anche aumentarla, in deroga al blocco degli aumenti dei tributi e delle addizionali locali.
  5. ADDIO MONETINE 1-2 CENTESIMI DAL 2018 Stop al conio di monete da 1 e 2 centesimi dal 2018. Durante il periodo di sospensione è previsto, per i pagamenti integralmente in contanti, che l’importo sia arrotondato, per difetto o per eccesso, al multiplo di cinque centesimi più vicino. Quelle in circolazione continueranno a essere accettate.

    Addio alle monetine da 1 e 2 cent. Ecco la proposta Pd in manovra https://t.co/ojQpr0R8GY

    — l’Unità (@unitaonline) 21 maggio 2017

  6. PRESTITO PONTE DA 600 MLN PER ALITALIA Entra in manovra il decreto Alitalia per il commissariamento e i 600 milioni di prestito ponte finalizzati a garantire la continuità aziendale e l’operatività dei voli. Salta così l’aumento da 300 milioni per Invitalia previsto dal testo originale della manovrina.
  7. NUOVO STOP SU FLIXBUS Dietrofront su Flixbus. Vengono ripristinate le disposizioni del Milleproroghe che il testo originale del decreto manovra mirava a superare. Si stabilisce che solo i raggruppamenti di imprese possano svolgere i servizi di linea interregionali di competenza statale, ovvero quei raggruppamenti di operatori economici il cui mandatario esegue le attività principali di trasporto passeggeri su strada e i mandanti quelle indicate come secondarie. Essendo Flixbus una piattaforma online che si appoggia alle società locali per eseguire il trasporto non potrà ottenere l’autorizzazione a operare.
  8. NORMA SALVA-DIRETTORE MUSEI Introdotta una norma per superare la sentenza del Tar che ha bocciato le nomine di cinque direttori stranieri dei musei fatte dal ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini. Rimossi i limiti contestati dai giudici amministrativi. Si prevede che alla procedura di selezione pubblica internazionale non si applichino i limiti di accesso ai posti di lavoro nelle pubbliche amministrazioni imposti ai cittadini degli Stati membri dell’Unione europea che prevedono che non si possa accedere ai posti pubblici che non implicano esercizio diretto o indiretto di pubblici poteri, ovvero non attengono alla tutela dell’interesse nazionale.

    Manovra, «salvi» i direttori stranieri dei musei italiani https://t.co/9hi6oB02up pic.twitter.com/PqvdIckFr3

    — Corriere della Sera (@Corriere) 29 maggio 2017

  9. A TOTO LAVORI A24, RINVIO AL 2028 RATE RIMBORSO ANAS Rinviato il pagamento delle rate e degli interessi di concessione all’Anas per la società che gestisce l’autostrada dei Parchi che collega Roma all’Abruzzo. Si tratta delle rate scadute del prezzo del corrispettivo di gara con cui l’imprenditore si era aggiudicato la concessione. I lavori di manutenzione dell’Autostrada dei Parchi (A24-A25) saranno effettuati dal concessionario (Carlo Toto) a valere sui canoni di concessione 2015-2016 già dovuti per un totale di 111,7 milioni più interessi.
  10. OK NUOVI STADI CON ALLOGGI MA NO COMPLESSI RESIDENZIALI Gli impianti sportivi potranno essere costruiti o ristrutturati con immobili funzionali o complementari, come ad esempio gli alloggi di servizio per gli atleti o i dipendenti, anche con destinazione d’uso diversa da quella sportiva, ma non sarà possibile realizzare nuovi complessi di edilizia residenziale. Sarà inoltre possibile costruire, negli stadi con oltre 5mila posti, alloggi di servizio nei limiti del 20% della superficie utile.
  11. RIMBORSI IVA ACCELERATI Riduzione da 90 a 65 giorni dei tempi dei rimborsi evitando il passaggio intermedio attraverso gli agenti della riscossione.
  12. AMPLIAMENTO SPLIT PAYMENT PROFESSIONISTI Nulla di fatto per l’esclusione dei professionisti dall’ampliamento dello split payment.
  13. MENSE BIO CERTIFICATE A SCUOLA Dal prossimo anno mense biologiche certificate nelle scuole. Istituito un fondo da 44 milioni di euro per ridurre i costi a carico degli studenti e realizzare iniziative di informazione e promozione. Le scuole che vorranno attivare il servizio di mensa biologica dovranno inserire le percentuali minime di utilizzo di prodotti biologici.
  14. ECOBONUS INCAPIENTI I contribuenti incapienti potranno cedere l’ecobonus per i lavori condominiali.
  15. LIBERALIZZAZIONE EDICOLE, BASTA SCIA PER APRIRLE Per aprire un’edicola basterà la Scia, la segnalazione certificata di inizio attività. Anticipate in parte alcune norme della delega sull’editoria.
  16. ADDIO STUDI SETTORE, ARRIVANO INDICI AFFIDABILITA’ Assorbito il ddl parlamentare che prevede l’istituzione di indicatori per verificare la normalità e coerenza della gestione aziendale e professionale. Si introduce un regime premiale crescente su una scala da 1 a 10 in base al grado di affidabilità fiscale riconosciuto a ciascun contribuente.
  17. PIU’ SOLDI ALLE PROVINCE Sono stati destinati 170 milioni di euro in più per finanziare le funzioni fondamentali come la gestione di strade e scuole. Stanziati 180 milioni di euro per ciascuno degli anni 2017 e 2018, rispetto ai 110 milioni per l’anno in corso e 80 milioni dal 2018 previsti dal testo originale del decreto. Nel 2019 il finanziamento resta di 80 milioni. Inoltre per gli interventi di edilizia scolastica sono previsti altri 15 milioni per il 2017 destinati anche alle città metropolitane. Un contributo di 10 milioni è destinato poi alle Province che hanno dichiarato il dissesto finanziario entro il 31 dicembre 2015. E altri 10 milioni arrivano dalla sospensione delle sanzioni per il mancato rispetto del Patto di stabilità.
  18. TURN OVER COMUNI E REGIONI VIRTUOSE E’ esteso il turn over del personale al 100 per cento per i Comuni fino a tremila abitanti, purchè il rapporto tra le spese per il personale e la media delle entrate correnti sia inferiore al 24 per cento negli ultimi tre anni. Nelle regioni virtuose che nell’anno precedente hanno mantenuto una spesa per il personale inferiore al 12% delle entrate correnti, al netto di quelle a destinazione vincolata, il tetto del turnover sale dal 25% al 75%.
  19. STRETTA FURBETTI BUS E RIMBORSO TOTALE BIGLIETTO Arriva una stretta per i furbetti che non pagano il biglietto di bus e metropolitane. Previsto il rimborso totale del biglietto del bus in caso di ritardo superiore ai 60 minuti.
  20. STOP BUS EURO 0-1, ARRIVANO CONTA PASSEGGERI ED E-TICKET Stop ai vecchi bus a benzina o gasolio Euro 0 e 1, così come ai veicoli per il trasporto pubblico appartenenti alle categorie M2 e M3. I veicoli dovranno essere dotati di sistemi elettronici per il conteggio dei passeggeri così come di sistemi satellitari per il monitoraggio elettronico del servizio.
  21. PROVENTI MULTE PER MIGLIORAMENTO SICUREZZA STRADALE Prevista per gli anni 2017 e 2018 la possibilità per le Province e le città metropolitane di utilizzare le quote delle sanzioni stradali per finanziare gli oneri riguardanti la viabilità e polizia stradale per il miglioramento della sicurezza stradale.
  22. PALETTI COMUNI PER CIRCOLAZIONE RISCIO’ Arrivano i paletti alla circolazione dei risciò turistici nei centri storici.
  23. PIU’ FACILE CESSIONE NPL Le società di cartolarizzazione, cessionare dei crediti deteriorati, potranno concedere finanziamenti finalizzati a migliorare le prospettive di recupero di tali crediti.
  24. FONDI PENSIONE SALVI DA BAIL IN I fondi di previdenza complementare saranno esclusi dal bail in.
  25. OK PROROGA DIRIGENTI AGENZIE FISCALI Estesi al 30 giugno 2018 i contratti per far fronte alla carenza di dirigenti delle Agenzie fiscali, a seguito della sentenza della Corte costituzionale che aveva bocciato le nomine. Ci sarà tempo, sempre fino al 30 giugno 2018, per coprire, tramite concorsi, le carenze di organico dei dirigenti.
  26. OK ANCHE IN 2017 COMPENSAZIONE CARTELLE-CREDITI PA Estesa la possibilità di compensazione delle cartelle esattoriali in favore di imprese e professionisti titolari di crediti nei confronti della P.a.
  27. 1,3 MLD IN PIU’ PER STABILIZZARE 15MILA DOCENTI Arrivano 1,3 miliardi in più fino al 2026 per stabilizzare 15.100 docenti precari della scuola. 
  28. FONDI UNIVERSITA’ SUD NON SPESI RIASSEGNATI AD ATENEI Le risorse stanziate nell’ambito del Fondo per lo sviluppo e lacoesione 2007-2013 per il piano nazionale per il Sud-Sistemauniversitario non spese vengono riassegnate in quote annuali,oltre che alle scuole superiori, alle università alle qualiquei fondi erano stati inizialmente destinati.
  29. OK 25 ASSUNZIONI MAGISTRATI CORTE CONTI Autorizzato l’avvio delle procedure concorsuali per l’assunzione di 25 nuovi magistrati alla Corte dei Conti.
  30. AL VIA RIMBORSI VELOCI E DIRETTI 730 IN AREE SISMA I contribuenti delle aree colpite dagli eventi sismici nel 2016 potranno presentare il modello 730 quest’anno senza sostituto d’imposta e ricevere i rimborsi fiscali direttamente dall’Agenzia delle Entrate in tempi ridotti.
  31. OK A 90% FONDO SOLIDARIETA’ PER COMUNI TERREMOTATI Ai Comuni terremotati sarà erogato il 90% del fondo di solidarietà comunale 2017 “ai fini di fronteggiare i problemi di liquidità.
  32. ‘SISMABONUS’ ANCHE PER ACQUISTO CASE RICOSTRUITE Potrà usufruire del ‘sismabonus’, la detrazione al 75% in 5 anni con tetto a 96mila euro, anche chi acquista una casa demolita e ricostruita nelle aree ad alto rischio sismico.
  33. CREDITO IMPOSTA PUBBLICITA’ STAMPA E TV Arriva dal 2018 un credito d’imposta del 75% (del valore incrementale degli investimenti effettuati) per le imprese e i lavoratori autonomi che investono in campagne pubblicitarie su quotidiani, periodici e sulle emittenti tv e radio locali analogiche e digitali.
  34. PALETTI RIENTRO CERVELLI I lavoratori rimpatriati che hanno utilizzato le norme per il rientro dei cervelli in Italia non potranno più usufruire del beneficio fiscale, se non mantengono la residenza italiana per almeno due anni.
  35. MEDIAZIONE OBBLIGATORIA CONDOMINI Viene stabilizzata nell’ordinamento la mediazione obbligatoria in materia di condominio, diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto di aziende, risarcimento del danno da responsabilità medico-sanitaria e da diffamazione a mezzo stampa o con altro mezzo di pubblicità nonchè contratti assicurativi, bancari e finanziari.
  36. NUOVI FONDI A MATERA Aumenta di un milione di euro annui (da 0,5 a 1,5 milioni) lo stanziamento previsto in favore del Comune di Matera, “Capitale europea della cultura” per gli anni dal 2017 al 2019. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.