TwitterFacebookGoogle+

Da domani la 'week after' del comparto dell'auto

(AGI) – Roma, 27 set. – Lunedi’, alla riapertura dei mercati, gli occhi saranno tutti puntati sul comparto dell’auto, per valutare la fiducia degli investitori nella nuova leadership di Volkswagen e, piu’ in generale, sulle prospettive di un intero settore. C’e’ chi sostiene che lo scandalo sia destinato a dare un colpo tale al mercato del diesel da spingere numerosi costruttori ad accelerare la transizione verso i veicoli ibridi ed elettrici. Si tratta pero’ di strategie di lungo periodo sulle quali non si puo’ improvvisare: quel che conta nell’immediato e’ comprendere se sara’ necessario ritoccare le politiche climatiche comunitarie sulla base degli ultimi sviluppi. L’altro grande tema sullo sfondo sara’ la politica monetaria statunitense, in una settimana densissima di appuntamenti pubblici per gli alti dirigenti della banca centrale americana, a partire dal presidente Janet Yellen. Gli addetti ai lavori drizzeranno le orecchie nella speranza di cogliere nuovo indizi sui possibili tempi dell’aumento del costo del denaro oltreatlantico. Sul fronte dei dati macroeconomici, arriveranno importanti indicazioni sul mercato del lavoro da Usa, Germania, Italia, Spagna e Giappone, in sette giorni che si concluderanno anch’essi con l’apertura delle urne in uno dei Paesi dell’Eurozona piu’ colpiti dalla crisi. Certo, le elezioni portoghesi offrono molti meno spunti di quelle greche ma una riconferma (che appare probabile) del premier conservatore Pedro Passos Coelho costituirebbe un importante segnale politico, trattandosi di un leader che ha basato la sua azione di governo su un’applicazione rigorosa delle indicazioni dei creditori internazionali. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.