TwitterFacebookGoogle+

Da Putin a Renzi, ecco i 29 leader che hanno parlato con Trump

Roma – Non è affatto vero che i leader internazionali si stiano “affannando per capire come e quando contattare” Donald Trump. Anzi. Per smentire la velenosa indiscrezione diffusa dal New York Times, il presidente eletto e il suo vice Mike Pence, che guida il transition team, hanno diffuso mercoledì 16 novembre la lista dei capi di Stato e di governo con cui hanno già parlato. Sono in tutto 29 (oltre al segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon) e tra di loro vi è anche il premier italiano, Matteo Renzi. 

The failing @nytimes story is so totally wrong on transition. It is going so smoothly. Also, I have spoken to many foreign leaders.

— Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 16 novembre 2016

 

Ecco l’elenco completo dei leader in ordine alfabetico:

  • Presidente argentino, Mauricio Macri
  • Primo ministro australiano, Malcolm Turnbull
  • Primo ministro canadese, Justin Trudeau
  • Presidente cinese, Xi Jinping
  • Presidente colombiano, Juan Manuel Santos Calderón
  • Presidente egiziano, Abdel Fattah al-Sisi
  • Primo ministro danese, Lars Løkke Rasmussen
  • Cancelliere tedesco, Angela Merkel
  • Presidente francese, François Hollande
  • Primo ministro irlandese, Enda Kenny
  • Primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu
  • Primo ministro italiano, Matteo Renzi
  • Primo ministro giapponese, Shinzō Abe 
  • Re di Giordania Abdullah II bin Al Hussein 
  • Primo ministro libanese, Saad Al Hariri
  • Presidente messicano, Enrique Peña Nieto
  • Primo ministro neozelandese, John Key
  • Sceicco del Qatar Tamim Bin Hamad Al-Thani 
  • Primo ministro indiano, Narendra Modi
  • Presidente della Corea del Sud, Park Geun-hye
  • Presidente turco, Recep Tayyip Erdoğan
  • Primo ministro turco, Binali Yildirim
  • Presidente russo, Vladimir Putin
  • Re dell’Arabia Saudita, Salman bin Abdulaziz Al Saud 
  • Presidente ucraino, Petro Poroshenko
  • Presidente degli Emirati Arabi Uniti, H.H. Sheikh Khalifa bin Zayed Al Nahyan
  • Principe ereditario di Abu Dhabi e Vice Comandante Supremo delle Forze Armate degli Emirati, Mohammed bin Zayed Al Nahyan
  • Primo ministro del Regno Unito, Theresa May
  • Secretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.