TwitterFacebookGoogle+

Da Renzi a Fazio, l'Italia piange il suo giullare

Roma – Dalla politica alla tv, fino a Twitter l’Italia piange il giullare Dario Fo. A iniziare dal premier Matteo Renzi che ha espresso il suo cordoglio così: “Con Dario Fo l’Italia perde uno dei grandi protagonisti del teatro, della cultura, della vita civile del nostro Paese. La sua satira, la ricerca, il lavoro sulla scena, la sua poliedrica attivita’ artistica restano l’eredità di un grande italiano nel mondo. Ai suoi familiari il cordoglio mio personale e del governo italiano”. 

“Con grande tristezza apprendo della morte di un gigante della cultura italiana, guida morale del M5S”, scrive su Twitter Carla Ruocco, deputata e componente del ‘direttorio’ M5S.

 

Con grande tristezza apprendo della morte di un gigante della cultura italiana, guida morale del #M5S. È morto Dario #Fo. pic.twitter.com/3jVy86KkcR

— Carla Ruocco (@carlaruocco1) 13 ottobre 2016

 

Fabio Fazio sceglie Twitter per commentare la scomparsa dell’amico: “Con Dario Fo abbiamo perso una parte di noi. E mai come questa volta e’ difficile stare allegri”.

 

Con #dariofo abbiamo perso una parte di noi. E mai come questa volta e’ difficile “stare allegri”…

— Fabio Fazio (@fabfazio) 13 ottobre 2016

 

Il capogruppo di Forza Italia Renato Brunetta conguetta: “Nessuna ipocrisia, non mi era mai piaciuto. Con me usó termini razzisti facendo riferimento alla mia altezza. Pace all’anima sua”.

 

#DarioFo. Nessuna ipocrisia, non mi era mai piaciuto. Con me usó termini razzisti facendo riferimento alla mia altezza. Pace all’anima sua.

— Renato Brunetta (@renatobrunetta) 13 ottobre 2016

 

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.