TwitterFacebookGoogle+

Da Russel Crowe a Jerry Calà, il cinema piange Bud Spencer

Roma – Da Russel Crowe a Jerry Cala’, il cinema piange il suo gigante buono. “Riposa in pace Bud” scrive l’intreprete de ‘Il Gladiatore’, “il mio cuore e’ con la tua famiglia”. In tanti dal mondo dello spettacolo fanno sentire la propria voce: “Una vita a farci sentire bene” scrive Jovanotti. “Un sincero senso di gratitudine per quella infanzia solare nella quale ci hai accompagnati” fa eco Gabriele Muccino. “Una mazzata” la definisce Francesco Facchinetti, mentre su Facebook Jerry Cala’ posta una foto insieme all’attore: “Sarai sempre il mio bomber” scrive. Dal fronte politico, Matteo Salvini ricorda le epiche scazzottate: “Sono cresciuto con i suoi film. Due pugni e due risate anmche in Cielo… Altrimenti ci arrabbiamo”. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.