TwitterFacebookGoogle+

Da Salvini a Enrico Letta, le reazioni alla sentenza della Consulta

Le reazioni alla sentenza della Consulta arrivano immediatamente. Le opposizioni sono unite nel chiedere il voto immediato, dal M5s alla Lega fino a Fratelli d’Italia spiegano che non c’è più motivo di aspettare. Forza Italia invece chiede di armonizzare la legge per l’elezione del Senato prima del voto.

Tra i tanti commenti c’è anche quello di Enrico Letta che su Twitter scrive:  “Ho avuto conferma di aver fatto bene, contro il mio partito, a votare contro Italicum. Ultimo doloroso atto prima di dimettermi dalla Camera”. 

Ho avuto conferma di aver fatto bene,contro il mio partito,a votare contro #Italicum. Ultimo doloroso atto prima di dimettermi dalla Camera.

— Enrico Letta (@EnricoLetta) 25 gennaio 2017

 

M5S, FdI e Lega chiedono voto subito, FI chiede legge per il Senato

“Fumata bianca della Consulta. Habemus Legalicum! Ora c’è una legge elettorale costituzionale e pronta all’uso per il voto subito”. Così sul suo blog Beppe Grillo commenta la decisione della Corte Costituzionale sull’Italicum in un post dal titolo ‘Habemus Legalicum: voto subito! #Obiettivo40PerCento’. “Nella sentenza è specificato che: ‘la legge
elettorale è suscettibile di immediata applicazione’. Non ci sono più scuse – sostiene il leader M5S – la Corte Costituzionale ha tolto il ballottaggio, ma ha lasciato il premio di maggioranza alla lista al 40%. Questo è il nostro obiettivo per poter governare”.

Habemus Legalicum: voto subito! #Obbiettivo40PerCento https://t.co/M9CKubjH5H
Chi non ci sta lo fa per intascarsi la pensione a settembre pic.twitter.com/Cdtv0omQJw

— Beppe Grillo (@beppe_grillo) 25 gennaio 2017

 

“La sentenza della Consulta è arrivata. Benvenuto Legalicum! Ora estendiamolo al Senato e andiamo al #VotoSubito!”. Così Danilo Toninelli, deputato M5S, commenta su twitter la decisione della Consulta. 

La sentenza della Consulta è arrivata. Benvenuto #Legalicum! Ora estendiamolo al Senato e andiamo al #VotoSubito!

— Danilo Toninelli (@DaniloToninelli) 25 gennaio 2017;

E poi, in un altro tweet, aggiunge: “Renzi ha fatto due riforme: una bocciata da 20 mln di italiani, l’altra dalla Consulta. Un disastro totale! Unico rimedio: #VotoSubito!”. 

A breve giro di posta arriva identico commento di Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, che sempre su Twitter scrive: “Ora che abbiamo anche una legge elettorale non ci sono più scuse: sabato 28 gennaio tutti in piazza a Roma per chiedere elezioni subito”. 

Ora che abbiamo anche una legge elettorale non ci sono più scuse: sabato 28 gennaio tutti in piazza a #Roma per chiedere #elezionisubito

— Giorgia Meloni ن (@GiorgiaMeloni) 25 gennaio 2017

A seguire anche il commento di Matteo Salvini:  “‘Legge elettorale subito applicabile’ dice la Consulta. Non ci sono piu’ scuse: parola agli italiani!! Se sei d’accordo, rilancia #votosubito”. 

“Legge elettorale subito applicabile” dice la Consulta. Non ci sono più scuse: parola agli italiani!! Se sei d’accordo, rilancia #VOTOSUBITO

— Matteo Salvini (@matteosalvinimi) 25 gennaio 2017

Forza Italia con Maurizio Gasparri esprime una posizione diversa: “La Consulta si è espressa, ora è necessario fare una legge elettorale per il Senato analoga a quella della Camera”, scrive su Twitter il senatore di Forza Italia.

 

#leggeElettorale #Consulta si è espressa, ora è necessario fare una legge elettorale per il Senato analoga a quella della Camera

— Maurizio Gasparri (@gasparripdl) 25 gennaio 2017

 

.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.