TwitterFacebookGoogle+

Da staminali speranza per i calvi, cresciuti capelli sui topi

(AGI) – Washington, 28 gen. – Trovare una cura efficace contro la calvizie e’ una sorta di Sacro Graal per gli scienziati di tutto il mondo. Ora un gruppo di ricercatori del Sanford-Burnham Medical Research Institute di Orlando (Usa) ha fatto un importante passo in avanti e lo ha descritto in un articolo pubblicato sulla rivista Plos One. Gli studiosi sono infatti riusciti a far crescere con successo nuovi capelli sui topi dopo aver utilizzato cellule staminali umane. La svolta e’ stata quella di esser riusciti a trasformare le cellule staminali in cellule della papilla dermica, che sono vitali per la formazione del follicolo. Le cellule della papilla dermica formano due strati di pelle e grazie a esse si formano i follicoli piliferi. La perdita di capelli si verifica quando queste cellule non funzionano piu’. Gli scienziati, in passato, hanno gia’ tentato di isolare papille dermiche sane da un follicolo pilifero, mettendole in coltura per aumentare il loro numero, e rimettendo le nuove papille nella pelle. Tuttavia, il problema di questa tecnica e’ che le papille dermiche umane perdono la capacita’ di stimolare la crescita dei capelli quando vengono moltiplicate. “Negli adulti, le cellule della papilla dermica non possono essere facilmente amplificate al di fuori del corpo e perdono rapidamente le loro proprieta’ di stimolare la crescita dei capelli”, ha spiegato Alexey Terskikh, autore dello studio. Utilizzando cellule staminali umane, i ricercatori sono stati in grado di superare questo problema, permettendo ai capelli di crescere sul piede di un topo adulto. “Il nostro metodo a base di cellule staminali – ha detto Terskikh – offre una fonte illimitata di cellule per il trapianto e non e’ limitata dalla disponibilita’ di follicoli piliferi presenti. Il nostro prossimo passo e’ di trapiantare le cellule della papilla dermica umana derivata da cellule staminali pluripotenti in esseri umani”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.