TwitterFacebookGoogle+

Dal caos Rai dopo dimissioni Verdelli alla caccia al terrorista di Istanbul

  • Istanbul, la caccia al terrorista continua
    Va avanti senza tregua in Turchia la caccia al terrorista che con l’attacco al Reina Club la notte di Capodanno ha ucciso 39 persone e ne ha ferite 65. Dopo la scarcerazione del kirghiso sospettato ci sono stati altri arresti, ma ancora non è chiaro se si tratta di complici o di sospetti.
     
  • Caos Rai dopo le dimissioni di Carlo Verdelli
    Il direttore editoriale per l’offerta informativa ha rassegnato le dimissioni. In cda spaccatura sul suo progetto. Tra le proposte c’erano il trasferimento del Tg2 a Milano, le macroregioni, l’integrazione tra Rainews e Tgr
     
  • Usa, Trump continua a fare politica internazionale a colpi di Tweet
    In attesa del suo insediamento ufficiale il 20 gennaio, il presidente eletto Donald Trump continua a fare politica con i suoi proclami su Twitter. General Motors, Nordcorea, Cina, Obamacare e gli stessi repubblicani che hanno la maggioranza alla Camera gli ultimi obiettivi dei suoi attacchi.
     
  • Siria, la tregua è sempre più fragile
    Congelati i negoziati del piano russo-turco in programma ad Astana, in Kazakistan, in programma a fine di gennaio. I ribelli hanno denunciato le ripetute violazioni del cessate il fuoco stabilito nei giorni scorsi. Continuano i bombardamenti.
     
  • La controproposta di Grillo sulla post verità, “giuria popolare su balle”. Ed è polemica
    Fanno ancora discutere le parole del leader di M5S sulla giuria popolare per la stampa, dopo le aspre critiche piovute da tutti gli schieramenti politici, la condanna della Federazione nazionale della stampa e la querela del direttore del Tg de La7, Enrico Mentana.
     
  • Migranti, tornata la calma è l’ora delle polemiche a Cona
    I primi trasferimenti in Emilia Romagna di 100 migranti del centro di accoglienza di Cona, dopo la protesta scoppiata lunedì. Proseguono le polemche sul caso della ragazza ivoriana deceduta nella struttura per una trombosi.
     
  • Meningite, tra paura e boom di richieste del vaccino
    Le Asl di molte regioni continuano ad essere prese d’assalto da cittadini di tutte le età che chiedono di essere vaccinati dopo i nuovi casi registrati, nonostante le rassicurazioni del ministero della Salute: “Nessuna epidemia”.

 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.