TwitterFacebookGoogle+

Danimarca, 25enne spara contro poliziotti, Isis rivendica

Copenaghen – Un simpatizzante danese dell’Isis e’ morto per le ferite riportate durante una sparatoria con la polizia, dopo che aveva aperto il fuoco su due agenti di Copenaghen durante un raid anti-droga. L’azione e’ stata rivendicata dall’agenzia di stampa dello Stato islamico, Amaq, secondo cui “l’autore dell’attacco contro la polizia a Copenaghen e’ un soldato dello Stato islamico e ha condotto l’operazione in risposta alla chiamata di colpire i Paesi della coalizione”. Inizialmente la polizia aveva riferito che l’uomo, nato in Bosnia e identificato dai media locali come Mesa Hodzic, aveva “apparentemente dei legami con Millatu Ibrahim”, gruppo islamista d’origine tedesca ma diffusosi in Danimarca, e “delle simpatie per l’Isis”. Tuttavia, avevano aggiunto le forze dell’ordine, “niente al momento porta a credere che questo abbia giocato un ruolo nella sparatoria”. L’uomo era sospettato di aver sparato su due poliziotti e un passante a Christiania, il popolare quartiere “hippie” nella capitale danese, mercoledi’ sera, ma era riuscito a fuggire. La polizia lo aveva poi localizzato in un edificio giovedi’ mattina e l’aveva fermato. E’ stato allora che, nel tentativo di fuggire, e’ stato gravemente ferito in uno scambio di colpi d’arma da fuoco. “Il 25enne e’ morto nella notte all’ospedale”, ha riferito la polizia. Secondo l’emittente Tv2, in suo possesso sono stati trovati 50 kg di hashish, 3 kg di cannabis e piu’ di mille canne. L’uomo infatti era conosciuto dalla polizia per essere un frequentatore abituale di Pusher Street, ritrovo di spacciatori. Diversi membri del gruppo islamista Millatu Ibrahim si sono recati nelle aree di conflitto in Siria. Allo stato attuale non e’ chiaro se Hodzic si sia recato in Medio Oriente nel recentepassato. In rete, tuttavia, circola un suo video in cui fagli auguri per il Ramadan: “Che dio perdoni a tutti ipeccati e che accetti il nostro digiuno”, afferma il 25enne in lingua bosniaca. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.