TwitterFacebookGoogle+

Dante Alighieri: 750esimo nascita; 187 eventi in Italia, 173 fuori

(AGI) – Roma, 30 apr. – Il ministro dei beni e delle attivita’ culturali e del turismo, Dario Franceschini, il vice sindaco di Firenze, Cristina Giachi, il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, e il vice sindaco di Verona, Stefano Casali, hanno presentato oggi a Roma il programma delle celebrazioni del 750esimo anniversario della nascita di Dante Alighieri realizzato dal comitato costituito dal Mibact e composto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dal ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca, dalla Rai, dai Comuni di Firenze, Ravenna e Verona, dal Centro Pio Rajna, dall’Accademia della Crusca, dalla Societa’ Dantesca Italiana e dalla Societa’ Dante Alighieri. Saranno 187 le manifestazioni che arricchiscono il calendario delle celebrazioni in Italia e che vedranno impegnate in prima fila le citta’ piu’ legate al Sommo Poeta – Firenze, Ravenna e Verona e Roma – nella realizzazione di mostre, letture, convegni e conferenze, concerti di musica classica e contemporanea, spettacoli di teatro e danza, video installazioni e proiezioni, lectio magistralis, summer school con i massimi protagonisti della scena culturale nazionale e internazionale e studiosi della letteratura dantesca. A queste iniziative, nel corso dei prossimi anni, ne seguiranno altre che culmineranno nel 2021 in occasione del settimo centenario della morte di Dante Alighieri. Il programma delle celebrazioni e’ stato riconosciuto evento di interesse nazionale dal Comitato storico-scientifico della Presidenza del Consiglio dei Ministri presieduto da Franco Marini: saranno aperte idealmente da una grande manifestazione, voluta dal Presidente del Senato, che avra’ luogo nell’Aula legislativa del Senato, lunedi’ 4 maggio 2015, alle 11, in diretta televisiva su Rai 1, alla presenza del Presidente della Repubblica e del Presidente del Senato con gli interventi del Cardinale Gianfranco Ravasi, del Ministro Dario Franceschini e del Prof. Enrico Malato. Completa il programma un omaggio musicale di Nicola Piovani e Rosa Feola e una lectura dantis di Roberto Benigni. Nella contigua Sala Garibaldi sara’ aperta un’esposizione di importanti documenti della piu’ avanzata ricerca scientifica sull’opera di Dante. La mostra, a cura del Centro Pio Rajna – Centro studi per la ricerca letteraria, linguistica e filologica e della Casa di Dante in Roma, esporra’ moderne edizioni di opere e preziose riproduzioni in facsimile di antichi codici miniati e altre testimonianze artistiche, antiche e moderne. A Roma, il Centro Pio Rajna organizza a Villa Altieri il 4 e 5 maggio 2015 le “Celebrazioni dantesche per i 750 anni dalla nascita di Dante”, forum internazionale con la presentazione di recenti pubblicazioni scientifiche in vista dei Centenari danteschi, alle quali seguira’ dal 28 settembre al 1 ottobre, in Villa Altieri-Palazzetto degli Anguillara, un Convegno scientifico internazionale. Tra i molti eventi in programma, Firenze organizzera’ il 5 maggio in collaborazione con la Societa’ Dantesca Italiana nel Battistero di San Giovanni a Firenze Il Battistero di Dante con Emilio Pasquini e lettura di Michele Placido; il 12 maggio con Lucia Battaglia Ricci e lettura di Roberto Herlitzka; il 19 maggio con Gianfranco Ravasi e lettura di Gioele Dix. L’evento piu’ suggestivo e’ previsto per il 14 maggio, quando si svolgera’ la rievocazione storica della grande sfilata di gonfaloni con cui, al tempo di Firenze capitale, fu inaugurata la statua di Dante dello scultore ravennate Enrico Pazzi (1865), allora al centro di Piazza Santa Croce e adesso a lato della chiesa. Il Comune di Firenze, inoltre, finanziera’ una nuova produzione della Compagnia Teatrale Virgilio Sieni dal titolo “Ballo 1265”. Ravenna dedica al grande poeta un fitto programma di eventi tra cui si prevede l’allestimento, presso il Museo d’Arte (MAR), della mostra “Divina Commedia. Le visioni di Dore’, Scaramuzza e Nattini”. Inoltre, con il Ravenna Festival e il Festival internazionale di Spoleto, verra’ messa in scena la prima rappresentazione assoluta dell’opera cantata per voce recitante, soprano e piccola orchestra di Nicola Piovani Dante nostro contemporaneo. LA VITA NUOVA. La rappresentazione si terra’ sabato 6 giugno alle 21 a Palazzo Mauro de Andre’ con Elio Germano voce recitante, Rosa Feola soprano e l’ensemble strumentale diretto da Nicola Piovani e strumentisti dell’Orchestra Giovanile Italiana. Verona, in collaborazione con il Centro Scaligero degli Studi Danteschi di Verona e l’Universita’ degli Studi di Verona, organizzera’ un importante convegno internazionale dedicato al rapporto tra Dante e Verona e una mostra “Iconografia dantesca di Achille Incerti”. La Rai dara’ ampio spazio sui suoi canali, per l’occasione, a documentari, sceneggiati televisivi e letture di brani della Divina Commedia a cura di grandi attori e grandi esperti danteschi. L’Accademia della Crusca attivera’ un assegno di ricerca sul “lessico dantesco”. Verra’ analizzato il vocabolario dantesco in tutto il suo spessore e contestualizzato nel quadro della cultura del Duecento e del Trecento. Il progetto di ricerca analizzera’ quindi la commedia, il Dante volgare e il Dante latino per evidenziare l’unitarieta’ del lessico e portare ai contemporanei l’integralita’ della lingua dantesca al di la’ degli idiomi utilizzati dal Poeta. Le celebrazioni si terranno anche all’estero grazie agli 80 Istituti Italiani di Cultura del MAECI, che commemoreranno il Poeta con 173 eventi tra convegni, mostre, concerti, spettacoli teatrali, concorsi, pubblicazioni, letture, conferenze, corsi di aggiornamento, traduzioni e proiezioni. Il logo ufficiale e’ stato realizzato dallo studente Kristian Prifti, classe 3a/I indirizzo grafica e comunicazione dell’Istituto Tecnico Statale Francesco Vigano’ di Merate (LC), ed e’ stato scelto tramite un concorso del Ministero dell’Istruzione, Universita’ e Ricerca al quale hanno partecipato 90 scuole. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.