TwitterFacebookGoogle+

Def: Ue concede flessibilita' massima di 17,9 miliardi per il  2016

(AGI) – Roma, 19 set. – Una ‘dote’ massima di 17,9 miliardi nel 2016 che include anche i margini di flessibilita’ correlati all’immigrazione fino a un importo di 3,3 miliardi. E’ questo, secondo quanto si legge nella relazione al parlamento che accompagna la Nota di aggiornamento al Def, l’importo massimo fino a cui il governo potra’ aumentare l’indebitamento netto utilizzando la flessibilita’ concessa dall’Unione europea per le riforme e gli investimenti.

 

TASSO DISOCCUPAZIONE

Il tasso di disoccupazione scendera’ al 12,2% nel 2015 dal 12,7% del 2014. E’ quanto si legge nel quadro economico programmatico della Nota di aggiornamento al Def. Nel 2016 il tasso di disoccupazione calera’ ulteriormente all’11,9% per poi scendere all’11,3% nel 2017, al 10,7% nel 2018 e al 10,2% nel 2019.

 

    TASSA PRIMA CASA

L’azione del governo nel 2016 si concentrera’ sull’eliminazione della tasse sulla prima casa, sui terreni agricoli e sui macchinari ‘imbullonati’, nonche’ su misure di alleviamento della poverta’ e di stimolo all’occupazione, agli investimenti privati, all’innovazione, all’efficienza energetica e alla rivitalizzazione dell’economia meridionale. Inoltre l’esecutivo procedera’ all’azzeramento per il 2016 delle clausole di salvaguardia previste.

 

PRESSIONE FISCALE

Scende il peso del fisco. La pressione fiscale calera’ dal 43,1% del 2014 e 2015 al 42,6% nel 2016. E’ quanto prevede lo scenario tendenziale della Nota di aggiornamento al Def che tiene conto della disattivazione delle clausole di salvaguardia e dell’impatto del bonus di 80 euro. La pressione fiscale continuera’ a scendere anche negli anni successivi al 42,3% nel 2017, al 42,2% nel 2018 fino al 41,9% nel 2019.  (AGI)

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.