TwitterFacebookGoogle+

Degrado e violenze sessuali sulla figlia 15enne, arrestato

(AGI) – Trapani, 18 set. – Ha violentato la figlia quindicenne. Terribile l’accusa nei confronti di un pregiudicato 45enne di Castellammare del Golfo, sottoposto a fermo di indiziato di delitto disposto dai sostituti procuratori di Trapani Andrea Tarondo e Sara Morri, per il reato di violenza sessuale aggravata, commesso tra febbraio e luglio. Le indagini, svolte dai carabinieri hanno fatto emergere degrado e soprusi. La ragazzina per mesi ha dovuto subire le violenze del padre, in un contesto di solitudine e senza il sostegno di molti familiari che non hanno voluto crederle o hanno fatto finta di non sapere. A eccezione del fratello e della nonna che ad agosto hanno deciso di accompagnarla dai carabinieri davanti ai quali ha ricostruito la vicenda. L’uomo sentendosi ormai alle corde aveva anche pianificato una fuga a Catania da una propria parente, ma e’ stato bloccato e condotto nel carcere San Giuliano di Trapani. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.