TwitterFacebookGoogle+

Di Battista parla di vitalizi e si ‘accende’, Cacciato dall’aula dalla presidente Boldrini

Durante la discussione in aula alla Camera Di Battista è stato cacciato perchè non ha rispettato il diritto di parola concessogli dalla presidente Laura Boldrini. fonte Camera. Il dibattito ha visto un duro scontro tra Di Battista e la presidente. All’origine del diverbio, l’annuncio da parte della Boldrini della inammissibilità delle proposte di modifiche al bilancio presentate dal Movimento 5 stelle sui vitalizi dei parlamentari. A quel punto i toni si sono alzati. Di Battista ha incalzato la Boldrini, che aveva ricordato che il Senato si occuperà dei vitalizi. “Cosa ne sa che verrà approvata al Senato? E che non sarà modificata, non sarà annacquata? Lei si può prendere questa responsabilita’?”. La presidente Boldrini ha risposto che “comunque c’è un iter in corso” e che quello del pentastellato “non è un richiamo al regolamento. Lei – ha aggiunto – sta facendo un intervento nel merito”. Quindi lo ha richiamato all’ordine: “La richiamo all’ordine, lei non può parlare adesso. La smetta, la smetta. Il suo non era un richiamo al regolamento, si attenga alle regole. La smetta, lei ha già parlato”. Quindi lo ha invitato ad allontanarsi dall’aula: “Esca da quest’aula, si allontani dall’aula, la ringrazio”. Poi Boldrini ha definito quelli usati da Di Battista “toni inaccettabili”.

Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev – Agi

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.