TwitterFacebookGoogle+

Dieta vegana in gravidanza? I bimbi nascono con grave deficit di vitamina B12

Treviso, mamme vegane costrette a ricoverare i loro bimbi per un grave deficit di vitamina B12.

Elena Barlozzari – Gio, 08/03/2018 –

Veganesimo fai-da-te in gravidanza? Significa mettere a rischio la salute dei propri figli.

Lo hanno imparato sulla loro pelle due mamme vegan del trevigiano, costrette a ricoverare i propri bambini, due neonati di appena sei mesi, all’ospedale Ca’Foncello di Treviso per un grave deficit di vitamina B12.

Quando sono arrivati in ospedale, i neonati “accusavano sintomi di stanchezza e gravi difficoltà motorie: faticavano a stare seduti, a sostenere bene la testa e a coordinare i movimenti”, racconta a La Tribuna di Treviso il primario del reparto di pediatria Stefano Martelossi. Gli esiti degli esami eseguiti sui piccoli pazienti hanno subito messo i medici sulla strada giusta: l’origine della patologia viene così individuata nelle abitudini alimentari delle due donne che, per mesi, si erano nutrite solo di frutta, verdura e legumi. Insomma, tutti alimenti poveri di vitamina B12, essenziale per la salute del feto e dell’organismo umano nei primi mesi di vita. “Durante la gravidanza le mamme vegane non hanno assunto per niente la B12 e questo deficit si è aggravato durante l’allattamento, poiché anche il latte materno ne risultava privo. Più la situazione si protrae nel tempo, più i danni al sistema nervoso centrale diventano gravi, fino ad essere irreparabili”. Fortunatamente, per i due piccoli i danni irreversibili al sistema nervoso sono stati scongiurati. “La diagnosi è arrivata in tempo e abbiamo potuto garantire a questi bambini un recupero delle funzionalità, ma queste vicende ci dicono che occorre sensibilizzare molto di più le mamme per evitare il ripetersi di casi simili che, ahimè, sono sempre più frequenti”, spiega Martelossi.

Negli ultimi otto mesi, infatti, al Ca’Foncello sono stati registrati altri due casi analoghi. “Nessuna demonizzazione del veganesimo”, sottolinea il primario, però “le donne che fanno la dieta vegana e che stanno pianificando una gravidanza devono preoccuparsi di misurare e integrare la B12, un po’ come già si fa con l’acido folico”.

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/dieta-vegana-gravidanza-costrette-ricoverare-i-figli-1502923.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.