TwitterFacebookGoogle+

Diocesi Usa, 250 vittime abusi sessuali

Gran giurì Pennsylvania svela maxi copertura clero-polizia.
Nuovo scandalo negli Usa per una lunga serie di abusi sessuali di preti ai danni di bambini, coperti dai vertici ecclesiastici e anche delle autorità investigative e giudiziarie locali. Al centro dell’attenzione questa volta la diocesi di Altoona-Johnstown, in Pennsylvania, che dopo 15 anni sta rivivendo l’analoga tragedia di Boston portata sugli schermi dal recente film Premio Oscar 2016 ‘Spotligh’.
Un Gran Giurì ha rivelato che la diocesi è stata coinvolta nel massiccio occultamento di abusi sessuali da parte di una cinquantina di religiosi: pastori, insegnanti, confessori. Un insabbiamento al quale, sempre secondo il gran giurì, hanno partecipato la polizia, i procuratori e i giudici locali, respingendo le istanze dei genitori che tentavano di denunciare gli abusi.
Il procuratore generale della Pennsylvania, Kathleen G. Kane, ha istituito una hotline alla quale hanno telefonato informatori e 250 vittime.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.