TwitterFacebookGoogle+

Domiciliari per don Cavalletti

cavalletti_stefano_don È stato scarcerato nel tardo pomeriggio di oggi don Stefano Cavalletti, il parroco di Carciano finito nel carcere di San Vittore più di due settimane fa con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Il sacerdote era stato arrestato durante un coca-party in un appartamento di piazza Angilberto a Milano e ha ammesso di fare uso di droga per curare la depressione di cui soffriva dopo la condanna in primo grado per truffa Da parte del tribunale di Verbania. Ieri davanti ai giudici del Riesame il suo avvocato Monica Rossi aveva discusso la richiesta di una misura cautelare meno restrittiva, richiesta accolta dai giudici.

Ora don Stefano sarà ai domiciliari in una struttura protetta individuata dal vescovo di Novara monsignor Franco Giulio Brambilla. Lo aveva annunciato ai fedeli di Carciano durante la messa che aveva celebrato la domenica dopo l’arresto, spiegando di aver scelto un luogo dove il sacerdote potrà ‘curare le sue ferite’ e ritrovare se stesso.

L’avvocato Monica Rossi si riserva di commentare dopo aver letto gli atti che hanno spinto i giudici del Riesame a rivedere la decisione del Gip.

http://www.tuttonotizie.info/notizie1/ultime-notizie-di/cronaca/25759-domiciliari-per-don-cavalletti.html

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.