TwitterFacebookGoogle+

Dopo il nipote arrestato il "braccio destro" di Gulen

Ankara – Dopo aver arrestato stamane a Erzurum, nella Turchia orientale, Muhammet Sait Gulen, nipote di Fetullah Gulen, il predicatore che il presidente Erdogan accusa di essere dietro il golpe militare che ha tentato di rovesciarlo, stasera è stata la volta di quello che le autorità di Anakra definiscono il suo “braccio destro”, Hails Hanci. Hanci per le auorità turche sarebbe il responsabile della gestione dei trasferimenti di fondi tra Gulen e la sua organizzazione ‘hizmit’ in Turchia. Gulen che dal 1999 vive in Pennsylvania ha negato di aver avuto alcun ruolo nel fallito golpe, accusando anzi Erdogan di aver fatto tutto da solo per poi avere mano libera e gestire una purga dell’apparato dello Stato. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.