TwitterFacebookGoogle+

DOPOLAVORO

Quando entravi in una qualunque stazione ferroviaria, trovavi un circolo ricreativo con una targa in bella vista: “Dopolavoro ferroviario”.

I ferrovieri e le loro famiglie organizzavano attività sportive, culturali, ricreative, e la sede del dopolavoro contribuiva a rendere capillare la rete di conoscenze e socializzazioni tra i ferrovieri.

Oggi il Senato della Repubblica ha approvato un importante riforma delle proprie funzioni: il “Dopolavoro di Sindaci e Consiglieri Regionali”.
I nuovi Senatori della Repubblica italiana infatti, saranno scelti tra Sindaci e Consiglieri Regionali.
Saranno privati della rappresentatività elettiva perché, come in un talk show, saranno nominati; saranno privati del potere di esprimere la fiducia al Governo; sarà decapitato il loro potere legislativo se non per materie da amministrazione di condominio, ma in compenso godranno delle stesse tutele dei Deputati della Camera.
I Sindaci nominati Senatori, dopo aver amministrato le loro città, nel tempo libero potranno organizzare delle interessanti ramificazioni, più o meno clientelari, tra il Governo centrale e le realtà locali.
Il Dopolavoro ferroviario organizzava delle indimenticabili “Befane” per i bambini dei ferrovieri.
Il Dopolavoro dei Sindaci non sarà da meno e sicuramente ci riserverà dei fantastici “pacchi”.
 
Carla Corsetti
Segretario Nazionale di Democrazia Atea

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.