TwitterFacebookGoogle+

Droga: antipertensivo cancella dipendenza da alcol e cocaina

(AGI) – New York, 23 giu. – Un farmaco gia’ approvato dalla
Food and Drug Administration per il trattamento della pressione
sanguigna elevata potrebbe contribuire a combattere la
dipendenza da cocaina e alcol. Almeno e’ stato cosi’ negli
esperimenti condotti sui topolini da un gruppo di ricercatori
della University of Texas di Austin. I risultati sono stati
pubblicati sulla rivista Molecular Psychiatry. I ricercatori
hanno addestrato i topi a riconoscere due stanze, una contenete
la droga e l’altra un farmaco. Dopo aver reso gli animali
tossicodipendenti, gli studiosi hanno offerto loro di scegliere
in quale stanza andare e i topi hanno quasi sempre scelto
quella che conteneva la sostanza da cui erano dipendenti. Poi
un giorno i ricercatori hanno somministrato ai topi una dose
elevata di un farmaco antipertensivo, l’isradipina, prima che
facessero la scelta della stanza. I topi, pur avendo preferito
la stanza con la droga il primo giorno, successivamente hanno
cambiato preferenza. Persistendo con il trattamento i topolini
erano propensi ad andare anche nella stanza con il farmaco.
“L’isradipina ha cancellato i ricordi che li ha portati ad
associare una certa stanza con la cocaina o l’alcol”, ha detto
Hitoshi Morikawa, autore dello studio. Si pensa che le sostanze
stupefacenti siano in grado di ricablare i circuiti cerebrali
coinvolti nell’apprendimento della ricompensa, formando ricordi
forti legati alla droga. Tutti i farmaci antipertensivi
bloccano questi canali ionici nel cervello, invertendo il
ricablaggio che sta alla base della memoria dei luoghi
associati alla dipendenza. La prossima sfida e’ verificare se
il farmaco puo’ avere lo stesso effetto negli esseri umani. E,
visto che l’isridipina e’ gia’ stata testata sugli uomini ed e’
considerata un farmaco sicuro, le sperimentazioni cliniche
potrebbe essere eseguite molto piu’ rapidamente.
.

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.