TwitterFacebookGoogle+

Due italiani uccisi in Zimbabwe

Roma – Due italiani, padre e figlio, sono stati uccisi in Zimbabwe, forse perché scambiati per bracconieri all’interno di una riserva di caccia. La Farnesina ha confermato la notizia del decesso, precisando che le circostanze ancora sono tutte da chiarire. L’ambasciata italiana ad Harare, che lavora a stretto contatto con le autorità locali, ha già informato la famiglia per prestare l’assistenza necessaria. Ancora non chiara la dinamica dei fatti, che l’Unità di crisi del ministero degli Esteri sta cercando di chiarire. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.