TwitterFacebookGoogle+

Egitto: turisti uccisi per errore. Il Messico chiede inchiesta

(AGI) – Il Cairo, 14 set. – Forze congiunte della polizia e dell’esercito egiziano, impegnate in una caccia a terroristi nel deserto occidentale nella notte, hanno erronamente aperto il fuoco contro 4 jeep di un gruppo di turisti messicani. L’incidente ha causato la morte di 12 tra messicani ed egiziani ed il ferimento di altri 10 che sono stati ricoverati in ospedale”. Il Messico ha condannato l’uccisione di due connazionali, uccisi per errore dalle forze di sicurezza egiziane. Il presidente Enrique Pena Nieto ha chiesto “al governo egiziano un’indagine esaustiva per sapere cosa e’ successo”, mentre l’ambasciatore al Cairo, Jorge Alvarez, si e’ recato a visitare altri 5 messicani rimasti feriti nell’attacco e ricoverati in condizioni stabili all’ospedale Dar al-Fouad, nella capitale. Ancora poco chiare le dinamiche dell’accaduto cosi’ come mancano indicazioni precise sulle vittime: le autorita’ egiziane si sono limitate a dire che “un incidente ha portato alla morte di 12 tra messicani ed egiziani e al ferimento di altri 10”. Il convoglio, ha sottolineato il portavoce del ministero del Turismo, si trovavano in una zona “proibita ai turisti stranieri” e con macchine non autorizzate. Non e’ stato precisato se contro i turisti e’ stato aperto il fuoco o sono stati vittime di un bombardamento aereo. Da parte sua, il gruppo jihadista affiliato all’Isis nella regione ha fatto sapere di aver “respinto un’operazione militare nel Deserto Occidentale”, zona famosa tra i turisti ma usata come base anche dai terroristi che nella stessa zona il mese scorso hanno decapitato un croato che lavorava per un’azienda francese. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.