TwitterFacebookGoogle+

Emergenza rifiuti, blitz della Raggi a Tor Bella Monaca

Roma, 11 lug. – Dopo il caso di alcuni bimbi ripresi in un video mentre giocano ad avvistare dei topi nelle vicinanze dei cassonetti, questa mattina il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha deciso di effettuare un blitz sul posto, nel quartiere periferico di Tor Bella Monaca. “Abbiamo ricevuto questa segnalazione terribile di tipo che uscivano dal parco e arrivavano nei cassonetti, e di bambini che giocavano tra i topi”, ha spiegato Raggi, riferendo che “abbiamo chiamato immediatamente l’Ama, abbiamo spostato i cassonetti e stiamo ripulendo l’area: nei prossimi giorni la faremo bonificare e derattizzare”.

Secondo il sindaco, “c’e’ una citta’ da riavviare, stiamo iniziando qui da Tor Bella Monaca ma in realta’ tutti i quartieri presentano questi problemi e quindi, piano piano, li affronteremo tutti”. Raggi ha infine evidenziato che “non abbiamo la bacchetta magica ma bisogna iniziare” e quindi “ci stiamo preparando per l’emergenza topi, per quella serpenti, ma vorrei evitare di parlare di emergenze e capire quali sono i problemi ed affrontarli in maniera organica. Siamo arrivati a questo stato di degrado perche’ finora ci sono stati solo interventi spot”, ha concluso il primo cittadino.

Per affrontare il problema dei rifiuti a Roma “stiamo valutando oltre all’eventuale aumento delle sanzioni, di renderle effettive” mediante “sistemi di videosorveglianza e la collocazione di controllori nelle aree piu’ complesse” ha annunciato la sindaca. “Abbiamo inoltre individuato 32 aree nelle quali costruire delle mini isole ecologiche in ogni quartiere”, ha aggiunto, perche’ “abbiamo visto che molte aree vengono di fatto utilizzate come discariche e ora stiamo partendo con le pulizie e le bonifiche”. Infine, la sindaca ha rivolto un appello ai romani: “Aiutateci a mantenere la citta’ pulita e conferite bene, perche’ se iniziamo a collaborare presto Roma avra’ un nuovo vestito”.

 Il problema dei rifiuti a Roma e’ causato dal fatto che “gli impianti Tmb (trattamento meccanico biologico, ndr) sono bloccati, il meccanismo si e’ inceppato perche’ hanno bracci rotti e non si riesce piu’ a conferire rifiuti” ha spiegato la Raggi, precisando che questo “e’ il risultato di anni di mancata manutenzione”.

(AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.