TwitterFacebookGoogle+

Emorragia digestiva, 47mila ricoveri l'anno. Mortalità Sud doppia

Roma – Con oltre 878.000 ricoveri nel 2014 le malattie dell¹apparato digerente rappresentano la seconda causa di ospedalizzazione in Italia e il 10% di tutti i motivi di ricovero: per presentare le più importanti novità di diagnostica e terapia sulle principali patologie digestive gli specialisti dell¹Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (AIGO) partecipano al convegno della Federazione italiana delle Società delle Malattie Digestive (FISMAD), in programma a Napoli da domani. Da uno studio che sara’ illustrato durante i lavori, la patologia e’ piu’ frequente al Sud Italia, dove incide con una mortalità doppia rispetto a quella del Centro. Sottolinea Antonio Balzano, presidente dell’Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (AIGO): “Ogni anno sono oltre 47.000 le persone che vengono ricoverate con emorragia digestiva: e’ quindi evidente quanto sia importante migliorare il livello e l¹offerta di cure in questo ambito. Pertanto AIGO propone in tutte le regioni la creazione di reti regionali per le urgenze gastroenterologiche che consentirebbe a tutti i pazienti di essere curati da uno specialista in gastroenterologia, riducendo così la mortalità, e il potenziamento dell¹offerta terapeutica in gastroenterologia, anche attraverso l¹inserimento della disciplina tra quelle necessariamente presenti nei Dipartimenti di Emergenza e Accettazione (DEA) di primo e secondo livello”. 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.