TwitterFacebookGoogle+

Empire al buio per le vittime di Istanbul

New York – Come un immenso monolite nero, l’Empire State Building si stagliava ieri notte completamente buio nello skyline di Manhattan. Gli amministratori dell’edificio icona della città hanno deciso di manifestate solidarietà nei confronti delle vittime dell’attentato all’aeroporto di Istanbul con una scelta diametralmente opposta a quella con cui in genere si celebrano le feste nazionali degli altri Paesi e le ricorrenze particolari. Invece che illuminare di luci multicolori il grattacielo art decò, si è deciso di spegnerlo del tutto, ferita nera nel cuore di una città che in prima persona ha sofferto la brutalità del fondamentalismo. Già in altre tre occasioni l’Empire era stato spento per rendere onore alle vittime del terrorismo: per le stragi di Parigi nel novembre 2015; per quelle a Bruxelles in marzo e per la sparatoria nella discoteca gay di Orlando poche settimane fa. (AG)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.