TwitterFacebookGoogle+

Energia: Scozia, 650 mln euro per impianti sfruttamento maree

(AGI) – Londra, 8 apr. – La societa’ Atlantis, che al largo della Scozia sta costruendo il piu’ grande impianto al mondo di sfruttamento della forza delle maree, ha fatto sapere che nei prossimi due anni investira’ fra questo e altri progetti ben 500 milioni di sterline, circa 650 milioni di euro al cambio attuale. Il dato e’ arrivato durante la presentazione di una nuova partnership con un fondo di investimenti, Equitix, che secondo la stampa britannica e la Bbc apportera’ circa 100 milioni di sterline, attorno ai 130 milioni di euro al cambio attuale. La prima elettricita’ dovrebbe essere prodotta gia’ alla fine di quest’anno e si calcola che possa essere sufficiente a illuminare 175mila abitazioni. Il primo impianto si trova fra alcune isole scozzesi e la punta nord-est della Scozia, all’estremo nord dell’isola della Gran Bretagna. (AGI)
Gby/Mau

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.