TwitterFacebookGoogle+

Eni rinnova accordo collaborazione con Politecnico di Milano

(AGI) – Roma, 22 giu. – Eni e il Politecnico di Milano hanno rinnovato fino al 2018 l’accordo di collaborazione finalizzato alla ricerca di frontiera. Claudio Descalzi, ad di Eni, e Giovanni Azzone, Rettore del Politecnico di Milano, hanno firmato oggi un Protocollo d’Intesa sulle tematiche strategiche di studio e di ricerca che verranno affrontate congiuntamente nei prossimi anni. E’ quanto si legge in una nota della societa’. L’accordo quadro conferma la collaborazione in essere dal 2008 e nata per supportare, secondo criteri di sostenibilita’ economica, ambientale e sociale, le innovazioni di frontiera dei processi e delle tecnologie nel settore Oil &Gas. Con la firma odierna del Protocollo di intesa, la collaborazione viene ora rafforzata e indirizzata verso ulteriori tematiche strategiche per l’innovazione di Eni a partire dallo sviluppo e implementazione di iniziative nel campo delle energie rinnovabili, del gas naturale, dell’accesso all’energia, della cattura e sequestro della CO2 e piu’ in generale delle migliori tecnologie per rispondere alle problematiche del climate change. Eni e Politecnico di Milano valuteranno inoltre progetti anche internazionali, e con particolare riguardo all’Africa, nell’ambito della formazione, universitaria e post-universitaria, identificando opportunita’ di sviluppo e aggiornamento delle competenze locali nel campo degli idrocarburi e dell’energia. La collaborazione di lungo periodo tra Politecnico di Milano e Eni rappresenta un’esperienza positiva di partenariato che, unendo i bisogni espressi dal comparto industriale e le opportunita’ offerte da quello accademico, e’ in grado di generare un circolo virtuoso e di valorizzare la ricerca scientifica come servizio al Paese e al suo sviluppo industriale. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.