TwitterFacebookGoogle+

Epidemia influenza non rallenta, 3,7 milioni di italiani a letto

Roma – Oltre 3,7 milioni di italiani sono stati messi ko dall’influenza stagionale dall’inizio dell’epidemia, 348mila solo nell’ultima settimana, e l’incidenza, a differenza degli anni scorsi, rimane stabile e non ha ancora iniziato la discesa dopo aver raggiunto il picco tre settimane fa. E’ l’andamento anomalo fotografato dall’Istituto Superiore di Sanita’ nel bollettino settimanale InfluNet. Il livello dell’incidenza dell’ultima settimana, segnala infatti l’Iss, “e’ superiore a quello raggiunto in molte delle precedenti stagioni influenzali”, anche se “il picco epidemico resta uno dei piu’ bassi osservati negli ultimi anni”, ed e’ pari a 5,73 casi per mille assistiti. I piu’ colpiti sono come sempre i bambini: nella fascia 0-4 anni l’incidenza sale a 17,60 casi per mille, nella fascia 5-14 anni a 14,97. Le Regioni più colpite sono Marche, Trentino, Emilia Romagna, Lazio, Campania e Sardegna. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.