TwitterFacebookGoogle+

Erdogan jr. lascia Bologna, "questione di sicurezza"

Bologna – Bilail Erdogan, figlio del leader turco Recep Tayyip, avrebbe lasciato Bologna dove si era trasferito lo scorso autunno per un master alla Johns Hopkins University: la notizia, pubblicata dall’edizione locale del Resto del Carlino, sarebbe stata comunicato dallo stesso Erdogan con un sms inviato ai genitori di alcuni compagni di scuola dei figli, definendo ‘delicata’ sia per il governo italiano sia per quello turco la questione sicurezza in città per la propria famiglia. Bilail Erdogan recentemente era stato indagato per riciclaggio dalla procura bolognese, in seguito a un esposto presentato da un imprenditore turco oppositore politico del padre. “Nessun commento alla notizia”, si è limitato a dire il difensore di Erdogan, l’avvocato Giovanni Trombini, mentre negli ambienti giudiziari della procura si sottolinea che la vicenda non ha nulla a che vedere con l’inchiesta in corso. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.