TwitterFacebookGoogle+

Esplosione razzo: Nasa, "I rifornimenti alle Iss continueranno"

(AGI) – Washington, 29 ott. – La Nasa ha rassicurato sulla continuita’ dei rifornimenti alla Stazione spaziale internazionale (Iss), dopo l’esplosione di un razzo Antares senza equipaggio poco dopo il decollo dalla base di lancio di Wallops Island, in Virginia.

Nel carico di due tonnellate “non c’erano materiali che fossero assolutamente cruciali per noi che siano andati persi e l’equipaggio della Iss non e’ in alcun pericolo”, ha affermato l’amministratore associato dell’ente spaziale americano, William Gerstenmaier, il quale ha spiegato che le scorte sulla Stazione sono sufficienti per altri quattro-sei mesi.

Guarda il video

Dopo il disastro erano circolate voci secondo cui la navetta Cygnus trasportata dal razzo vettore conteneva materiale segreto per le comunicazioni. In una nota Gerstenmaier ha ribadito la fiducia della Nasa nelle imprese private per il trasporto di astronauti e materiali alla Stazione spaziale internazionale.

Si e’ trattato del primo incidente dal 2011, quando la fine del programma Shuttle ha imposto il ricorso alle spedizioni “private”. Il razzo e’ esploso sei secondi dopo il lancio.

Doveva portare sulla Iss rifornimenti e apparecchiature per i sei astronauti che vivono nella Stazione Spaziale Internazionale, tra cui il materiale per alcuni importanti esperimenti. (AGI)

Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.