TwitterFacebookGoogle+

Eternit bis: accusa Schmidheiny da omicidio volontario a colposo

Torino – E’ stata modificata da omicidio volontario a omicidio colposo aggravato plurimo l’accusa per l’imprenditore svizzero Stephan Schmidheiny, imputato per la morte di 258 persone al processo Eternit bis a Torino. Sono tre i casi prescritti, mentre per gli altri il Gup ha ordinato la trasmissione per competenza territoriale alle procure di Reggio Emilia (due casi), Vercelli (243) e Napoli (otto casi). Due casi rimangono a Torino: il processo inizierà il 14 giugno.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.