TwitterFacebookGoogle+

Expo: blitz della Polizia, oggi arresti e segnalazioni

(AG) – Milano, 30 apr. – Nuovo blitz della Polizia per contrastare eventuali derive violente alla manifestazione del Primo Maggio prevista per domani a Milano. Dopo alcune segnalazioni relative ad un furgone con targa tedesca utilizzato da alcuni stranieri che avrebbero portato materiale incendiario ed altre armi in alcuni appartamenti di via De Predis, gli agenti dell’Ufficio di Prevenzione Generale della Questura di Milano sono intervenuti presso i luoghi di ritrovo anarchici La Mandragola e RadioCane: all’interno di un appartamento gli agenti hanno trovato tre cittadine spagnole di 35, 24 e 22 anni, che hanno tentato di allontanarsi. In loro aiuto e’ intervenuta un’italiana 20enne che ha aggredito gli agenti ed e’ stata arrestata per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Le tre cittadine spagnole sono indagate per resistenza. Nell’appartamento accanto gli agenti hanno trovato un italiano 21enne indagato per resistenza e occupazione abusiva e hanno rinvenuto tre caschi, 5 spranghe, un tubo in ferro due estintori, due coltelli serramanico, 1 fionda, un martello che sono stati posti sotto sequestro. Al piano terra le perquisizioni sono state estese con l’aiuto della Digos e della Squadra Mobile: qui quattro uomini tra i 44 e i 25 anni hanno lanciato contro la polizia oggetti contundenti e sono stati indagati per resistenza. In locali adiacenti sono stati trovati numerosi bastoni in bambu’ con piccoli drappi neri e caschi da motociclista, e presso La Mandragola sono stati sequestrati altri bastoni. Nel corso dello stesso blitz sono state indagate in stato di liberta’, dal Commissariato per resistenza a pubblico ufficiale due donne di 43 e 27 anni che tentavano di raggiungere i locali occupati per impedire la perquisizione. Tutti gli indagati, rende noto la Questura, sono noti per la militanza in gruppi anarchici radicali. (AGI)
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.