TwitterFacebookGoogle+

Family Day: Kiko Arguello, "il Papa e' con noi". Ma Cei lo stoppa

(AGI) – CdV, 20 giu. – “Dicendo che bisogna andare contro le ideologie che avvelenano, il Papa ha benedetto la nostra piazza. Sappiate che il Papa sta con noi”. Lo ha detto dal palco del Family Day Kiko Arguello, iniziatore del Cammino neocatecumenale, presentandosi al microfono di piazza San Giovanni con una grande croce. Salvo essere ridimensionato alcuine ore dopo dalla Cei che parla di una ‘caduta di stile’. “L’Europa – ha denunciato Kiko – sta commettendo un peccato rifiutando il Vangelo. Sembra che il segretario della Cei abbia detto altro ma il Santo Padre sta con noi. Ho scritto al Santo Padre, dopo aver ricevuto le lettere di alcune famiglie e il Papa mi ha risposto quando, domenica scorsa, ha detto che ci sono ideologie che colonizzano le famiglie e contro cui bisogna agire. Qualcuno sbaglia se pensa che non gli piacciano i cortei”. “Nel suo intervento Arguello si e’ reso protagonista di una caduta di stile gratuita e grave” ha affermato il portavoce della Cei, don Ivan Maffeis. “Contrapporre il Papa alla Cei e, nel caso specifico, al suo segretario generale e’ strumentale e non veritiero”, ha spiegato don Maffeis. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.