TwitterFacebookGoogle+

Far west a Napoli; feriti 3 minorenni, uno e' grave

(AGI) – Napoli, 29 giu. – Ci sarebbe una matrice camorristica dietro i due sparatorie avvenute la scorsa notte a Napoli, in due punti diversi della citta’, Soccavo e il centro. Sui fatti, che non appaio collegati, indaga la polizia. Il piu’ grave, poco prima delle 2 in via Oronzo Costa, dove tre minorenni sono rimasti feriti. Uno di loro, un diciassettenne colpito al torace, e’ in gravi condizioni all’ospedale Loreto mare dove i medici lo hanno ritenuto in pericolo di vita. L’adolescente, che ha precedenti di polizia, e’ della zona del Borgo Sant’Antonio, come gli altri due: un coetaneo, ferito ad un avambraccio e al torace, e un sedicenne che, colpito a una spalla in maniera non grave, dopo avere dato false generalita’ si era allontanato dall’ospedale, ma e’ stato intercettato poco dopo da una volante, identificato e fermato. Alla base del triplice ferimento ci sarebbe un regolamento di conti. Sul posto gli investigatori hanno sequestrato 11 bossoli calibro 7,65. Per il momento, al vaglio della polizia c’e’ solo il racconto del ragazzo ferito all’avambraccio destro, che ha detto di aver preso uno scooter in prestito, senza ricordare da chi, e che mentre percorreva via Costa ha sentito sparare. L’altro episodio poco prima in via Catone, dvoe un uomo di 46 anni era stato ferito non gravemente da numerosi colpi di pistola, due dei quali lo hanno raggiunto all’addome ed alla gola. Soccorso e trasportato all’ospedale San Paolo, e’ ora ricoverato in rianimazione. Si tratta di Angelo Caiazza, pregiudicato, residente in zona. Le indagini proseguono per accertare la dinamica di quello che sembra essere stato un agguato. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.