TwitterFacebookGoogle+

Fece esplodere appartamento, 84enne rischia ergastolo

Roma – La procura di Roma ha chiesto la condanna all’ergastolo per Giovannina Serra, la signora di 84 anni imputata di strage per aver provocato l’esplosione di un appartamento in via Vito Giuseppe Galati, a Colli Aniene, il 20 gennaio del 2015, provocando la morte di un uomo e il ferimento di altre 21 persone. Fu una bombola di gas lasciata aperta a provocare l’esplosione nell’appartamento al primo piano dello stabile in cui la donna aveva vissuto a lungo prima di essere sfrattata. Sul parabrezza di un’auto, parcheggiata davanti all’edificio, gli inquirenti trovarono un biglietto con su scritto: “Non vi godrete questa casa perché siete dei ladri”. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.