TwitterFacebookGoogle+

Fedeli di Padre Pio rubano e scappano dalla casa vacanze: “Non avevamo i soldi per pagare”

Tra gli oggetti rubati dai due pellegrini, a Roma al seguito della salma di Padre Pio, c’era un ferro da stiro, una playstation con quattro videogiochi, una macchinetta del caffè, un tostapane, della biancheria. Valore, 500 euro circa.
di Enrico Tata –

Arrivano a Roma dalla Puglia per seguire a Roma le spoglie di Padre Pio, alloggiano in una casa vacanze e poi se ne vanno senza pagare il conto e dopo aver saccheggiato la loro stanza. Protagonisti due pellegrini di 28 anni della provincia di Bari che sono stati arrestati domenica pomeriggio dalla polizia con due borse piene di oggetti rubati. Secondo loro quel furto serviva per pagare il viaggio di ritorno. “Siamo solo pellegrini. Siamo venuti per seguire Padre Pio, siamo soltanto suoi fedeli” si sono difesi davanti ai giudici.
I fedeli di Padre Pio scappano dalla casa vacanze

I due 28enni sono stati fermati per caso da una pattuglia. Stavano litigando vicino alla fermata della metro Ottaviano con un altra coppia di Bari proprio a causa del loro furto nella struttura dove tutti e quattro avevano dormito per quattro notti. Le grida hanno attirato i poliziotti e così hanno controllato i borsoni dei due trovando dentro molti oggetti chiaramente rubati nella casa vacanze di via Premuda dove avevano dormito per due notti e l’altra simile in via del Mascherino dove aveano dormito lo scorso sabato. I due hanno confessato subito dicendo anche di non aver pagato il conto e di aver portato con loro anche le chiavi degli alloggi. In uno dei due appartamenti avevano ospitato anche, senza avvertire i proprietari, l’altra coppia che avevano conosciuto durante il viaggio a Roma al seguito di Padre Pio. Tra gli oggetti rubati dai due c’era un ferro da stiro, una playstation con quattro videogiochi, una macchinetta del caffè, un tostapane, della biancheria. Valore, 500 euro circa.

continua su: http://roma.fanpage.it/fedeli-di-padre-pio-rubano-e-scappano-dalla-casa-vacanze-non-avevamo-i-soldi-per-pagare/
http://roma.fanpage.it/

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.