TwitterFacebookGoogle+

Federalimentare: export +7, 3% nei primi 6 mesi dell'anno

(AGI) – Rho (Milano), 25 set. – Un boom dell’export alimentare nei primi sei mesi dell’anno con una crescita del 7,3% sullo stesso periodo 2014, mentre quello complessivo del Paese si ferma sul +5%. E’ il risultato del comparto presentato oggi dal presidente dei giovani industriali di Federalimentare, Francesco Divella, in occasione del X Forum dei Giovani imprenditori di Federalimentare di scena oggi a Palazzo Italia a Expo Milano 2015. “Anche durante la crisi – ha aggiunto Divella – non abbiamo mai smesso di puntare sulla qualita’. L’industria alimentare investe ogni anno 10 miliardi di euro, l’8% del fatturato, in ricerca e sviluppo, e l’1,8% in innovazione di processo e prodotto. Il saper fare che il mondo riconosce all’alimentare italiano – ha proseguito – nasce da un sapere tradizionale che continua a guardare al futuro. Noi giovani imprenditori sappiamo che sara’� questa la chiave per competere sul mercato globale”. Il Forum e’ stato l’occasione per sperimentare un nuovo format di discussione intersettoriale: partendo dall’analisi del settore alimentare, infatti, sono state messe a confronto le categorie del settore manufatturiero che veicolano meglio nel mondo l’eccellenza italiana (food, fashion e forniture) che rappresentano l’esaltazione di quel ‘saper fare italiano’, leva principale, secondo i giovani industriali, del rilancio dell’economia del Paese. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.