TwitterFacebookGoogle+

Femminicidio, le vittime di cui nessuno parla: 1628 orfani – Infografica

Milano – Le chiamano ‘vittime secondarie’ del femminicidio e solo in Italia, dal 2000 a oggi, hanno gia’ raggiunto l’impressionante numero di 1.628. Sono i figli rimasti orfani dopo che la madre e’ stata uccisa, spesso per mano dello stesso padre. Che tipo di tutela hanno ricevuto, negli anni, questi bambini, perlopiu’ minori all’epoca dei fatti? Quale percorso e’ stato intrapreso per loro a livello terapeutico, sociale, o giuridico? Quanto e come e’ stato affrontato e ridotto il loro danno da trauma? Sono 128 i casi di femminicidio accertati nel 2015, mentre nei primi 40 giorni del 2016 le vittime sono gia’ 10, con una media allarmante di una donna uccisa ogni 3 giorni. Il 2015 ha visto 118 orfani in piu’.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.