TwitterFacebookGoogle+

Fidel compie 90 anni, sinfonia e sigaro di 90 metri in dono – Foto

L’Avana – Una sinfonia, una pagina web, un sigaro di 90 metri. Da settimane Cuba si prepara a festeggiare Fidel Castro, che oggi compie 90 anni, dei quali piu’ della meta’ trascorsi tra la Sierra, in cui guido’ il manipolo di rivoluzionari contro Fulgencio Batista, e L’Avana, dove arrivo’ vittorioso alla fine del 1958. Da quando Fidel non e’ piu’ al potere, fiaccato dalla malattia e dal peso degli anni, e’ stato Raul a diffonderne la leggenda: “Fidel, tra noi”, si legge un po’ dappertutto nell’isola e da settimane lo slogan rimbalza sui media del regime alternandosi con gli annunci di nuovi appuntamenti a cui il popolo cubano e’ caldamente invitato a partecipare: incontri di giovani, gare sportive, mostre e tour turistici. L’idea piu’ creativa l’ha avuta Jose’ Castelar Cairo, il leggendario sigaraio “Cueto”, che ha confezionato un 90 metri per il ‘lider maximo’, che pero’ ha smesso ormai da tempo di fumare, mentre Luis Alexander Reyes ha costruito una riproduzione in legno, proveniente da un albero centenario (dunque quasi coetaneo del festeggiato),della casa natale di Fidel. Nel farla si e’ mozzato un dito per sbaglio. A Biran, citta’ natale del capo rivoluzionario, arriveranno in bicicletta due giovani, uno cubano e uno colombiano, che hanno deciso di affrontare partendo da L’Avana 800 km in pieno caldo tropicale. Non si contano, poi, le biografie, le odi e i racconti dedicati a Fidel Castro in questi giorni, che si aggiungono a quelli gia’ pubblicati in questi anni e finito uno dopo l’alto nel dimenticatoio di una Rivoluzione che ha finito per lasciare il passo a una timida, ma forse inarrestabile, apertura al capitalismo, suggellata dal disgelo con i vicini Stati Uniti. L’omaggio cartaceo diventa digitale con una mini enciclopedia sul “pensiero e le opere” di Castro messa a punto dall’Universita’ delle scienze mentre, sul versante musicale, dalle canzoni di Carlos Puebla si e’ passati alle sinfonie: “Lemas y poemas”, del compositore Roberto Valera, celebra l’ex dittatore ed e’ stata suonata dall’Orchestra sinfonica mnazionale il 7 agosto scorso. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.