TwitterFacebookGoogle+

Fiera Roma: Raggi, riponiamo grandi aspettative su nuovi vertici

Roma – Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ripone “grandi aspettative sui nuovi vertici della Fiera di Roma, che sta vivendo una vera rinascita dopo essere stata abbandonata a se stessa negli ultimi anni”. Lo ha detto intervenendo all’apertura di Esc Congress, il piu’ grande congresso medico europeo e il piu’ importante a livello mondiale sulla prevenzione cardiovascolare, che raduna alla Fiera di Roma oltre 30mila medici provenienti da 144 nazioni. Raggi ha sottolineato la valenza del turismo congressuale non soltanto sotto l’aspetto economico, ma perche’ “per noi e’ estremamente importante rilanciare Roma anche come luogo di scambio, di confronto e dibattito fra culture. Auspico che i nuovi vertici di Fiera di Roma mantengano alto lo standard con cui sono partiti: Roma ci conta”. Il neo amministratore unico di Fiera di Roma, Pietro Piccinetti, che e’ anche coordinatore dell’Aefi (l’Associazione Esposizioni e Fiere Italiane) per l’internazionalizzazione, ha fornito cifre eloquenti sia sul sistema fieristico italiano sia sulla specifica realta’ capitolina, di cui si e’ assunto il rilancio.

Esc Congress, che si e’ aperto ieri e si concludera’ il 31 agosto con la visita di Papa Francesco, ha portato nelle casse di Roma 960 mila euro solo di tassa di soggiorno e 800 mila euro ai trasporti della rete Atac, muovendo tuttavia un indotto ancora piu’ consistente e stimabile in almeno 160 milioni di euro. Nel piano varato da Piccinetti, Esc Congress e’ solo il primo dei molti appuntamenti che si succederanno con un fitto calendario: uno per tutti l’Iran Country Presentation, dal 22 al 26 novembre prossimi, che porra’ Roma al centro dell’enorme business commerciale realizzabile con Teheran dopo la rimozione delle sanzioni internazionali, restituendo alla Capitale la funzione di hub per l’Europa e il Mediterraneo alla quale e’ naturalmente vocata. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.