TwitterFacebookGoogle+

Fiumicino torna alla normalita'. "Serve un altro hub per low cost"

(AGI) – Roma, 31 lug. – L’operativita’ dell’Aeroporto di Roma Fiumicino “sembra essere in linea di massima tornata alla regolarita’ del periodo, con alcuni ritardi non particolarmente significativi, sia per quanto riguarda le compagnie tradizionali, sia per quelle low cost che operano sullo scalo”. Lo comunica l’Enac. In particolare “la compagnia Vueling sta regolarizzando, con il supporto della societa’ di gestione Aeroporti di Roma, il proprio servizio anche in termini di riprotezione dei passeggeri, di assistenza e di informazioni. Nella giornata di ieri l’Enac aveva contattato l’autorita’ per l’aviazione civile spagnola e i vertici della compagnia Vueling che avevano assunto l’impegno di risolvere al piu’ presto la situazione con interventi mirati che sono stati attuati dalla compagnia stessa, in cooperazione con ADR, e che dovrebbero far tornare alla normalita’ operativa in breve tempo. Si evidenzia, inoltre, che in questi giorni eventuali possibili ritardi contenuti potrebbero sempre verificarsi in considerazione del fatto che ci troviamo in uno dei momenti di maggior traffico aereo dell’anno; l’Aeroporto di Roma Fiumicino, infatti, in giornate come questa arriva a gestire flussi di circa 140.000 passeggeri”. Riunione il 6 agosto, “servira’ all’analisi delle emergenze” L’Enac conferma la riunione del 6 agosto con gli accountable manager di Aeroporti di Roma, societa’ che ha la gestione totale degli scali romani, e di Alitalia, il vettore principale che opera su Roma Fiumicino. Precisa tuttavia “che un conto e’ la gestione delle situazioni di emergenza che deve essere attuata nell’immediato dai soggetti coinvolti, un altro discorso, invece, e’ l’analisi sull’accaduto che solitamente e’ fatta in un momento successivo rispetto all’evento per valutare, come da regole internazionali, le eventuali azioni correttive rispetto a quanto messo in campo, nonche’ per individuare interventi di prevenzione di situazioni analoghe”. Il presidente dell’Ente Vito Riggio conclude la nota ricordando, “ma non sa se il detto e’ ancora valido, che la calma e’ la virtu’ dei forti”. Sindaco di Fiumicino, dare un altro hub alle compagnie low cost Un altro hub per le compagnie low cost. La proposta e’ del sindaco di Fiumicino Esterino Montino che in una lettera aperta indirizzata al presidente della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati Michele Meta, illustra a suo avviso i problemi legati allo scalo e avverte che “se continuiamo ad avere un approccio felpato al problema, il piu’ importante hub nazionale andra’ a rotoli”. Montino, rivolgendosi a Meta, dice: “in una tua dichiarazione sostieni che l’attenzione del Governo e del Parlamento sull’aeroporto di Fiumicino e’ stata massima. Ora, capisco che quando si hanno incarichi parlamentari di responsabilita’ come il tuo si debba tenere un profilo istituzionale soft. Ma questo, lasciamelo dire con amicizia, su Fiumicino oramai e’ troppo. Gli incidenti si susseguono, i giornali li hanno descritti anche in questi giorni in modo dettagliato, e questo e’ frutto, a mio avviso, di un lungo decennio di totale assenza di investimenti sull’aeroporto da parte dello Stato e da parte del Gestore aeroportuale”. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.