TwitterFacebookGoogle+

“Foa inadeguato perché sovranista? Ma sovranità non è una parolaccia”

 “Marcello Foa, la sua storia parla da sé. E’ una persona di totale indipendenza ed e’ sempre stato un po’ fuori dal coro”. Lo ha detto il vicepremier, Luigi Di Maio a Omnibus su La7. “La Rai – aggiunge – è un’istituzione che adesso ha bisogno di stimoli”. “Io mi aspetto di capire quali siano le vere ragioni per non votarlo come presidente della Rai. E’ un allievo di Montanelli, ha portato avanti tante battaglie contro le fake news, è uno che ha diretto giornali, è stato a capo di gruppi editoriali. Adesso dicono che non è all’altezza perché è un sovranista. Ma sovranità è una parola che sta all’articolo uno della Costituzione, non è una brutta parola, non è una parolaccia”.

 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.