TwitterFacebookGoogle+

Francia: Fillon ipoteca l'Eliseo

Parigi – Al primo turno delle primarie per scegliere il candidato della destra gollista, Les Republicains, alle presidenziali del 23 aprile 2017 (ballottaggio il 7 maggio) l’ex premier Francois Fillon, 62 anni, è nettamente in testa (44%) e malgrado la prossima settimana dovrà andare al ballottaggio con Alain Juppé, al 28,1%, dovrebbe salvo sorprese conquistare la candidatura.

Forte anche del sostegno dell’ex presidente Nicolas Sarkozy – di cui fu premier dal 2007 al 2012 – altrettanto a sorpresa, escluso dalla corsa perché terzo con 21,1%. E se conquisterà la candidatura dei Les Repubblicains, Fillon apre una grandissima ipoteca sulla conquista dell’Eliseo. A suo favore giocano le scarse chance di una significativa candidatura socialista: il presidente Francois Hollande è il più impopolare della V repubblica e deve ancora decidere se candidarsi. Non solo: il premier Manuel Valls non è messo molto meglio. Anche la fortissima candidatura della leader dell’estrema destra (Front National) Marine Le Pen, è data da tutti sì seconda al primo turno del 23 aprile, ma sconfitta al ballottaggio del 7 maggio 2017, quando si dovrebbe riunire il fronte di tutti i partiti che nel 2002 sbarrarono la strada al padre: Jean-Marie Le Pen aveva battuto clamorosamente il premier socialista Lionel Jospin ma venne sconfitto da Jacques Chirac. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.