TwitterFacebookGoogle+

Francia: Sncf svaluta gli attivi, perdita record 12,2 mld

(AGI) – Parigi, 11 mar. – Sncf, la compagnia statale delle Ferrovie francesi, ha registrato una perdita netta di 12,2 miliardi di euro nel 2015. Il rosso record, spiega la societa’, e’ frutto di un’importante svalutazione dei propri attivi, senza la quale il bilancio si sarebbe chiuso con un utile netto di 377 milioni.
“Il risultato netto”, ha affermato il presidente Guillaume Pepy, “traduce l’effetto di un ricalcolo tecnico del valore dei nostri attivi, in un contesto di nuova mobilita’ in piena evoluzione e dio creazione del gruppo Sncf unificato. Questo ricalcolo non ha alcun impatto sulla nostra liquidita’ ne’ sul nostro sviluppo al servizio dei nostri clienti e della collettivita’”. (AGI)
.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.