TwitterFacebookGoogle+

Fs: chiude I semestre con utile netto 292 mln

(AGI) – Roma, 28 set. – Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane chiude il primo semestre con un utile netto di 292 milioni di euro, in crescita del 2,5% (7 milioni) rispetto allo stesso periodo del 2014. L’Ebitda, in calo di 79 milioni a 948 milioni di euro, spiega una nota, riflette i risultati della gestione ordinaria, che sono stati ottenuti agendo sulle leve gestionali. In particolare i ricavi operativi aumentano di 31 milioni di euro (+0,7%), trainati dai servizi ferroviari di media e lunga percorrenza. Questi ultimi chiudono il primo semestre dell’anno con un incremento netto di 20 milioni di euro da ricondursi principalmente all’ulteriore, rilevante crescita dei prodotti a mercato delle Frecce, pari complessivamente a circa 29 milioni di euro. La contrazione dell’Ebitda, si legge nel comunicato, e’ quindi da ricondurre principalmente all’impatto di fattori negativi esogeni (-87 milioni di euro) dovuti al mutato contesto normativo e regolatorio della seconda meta’ del 2014. L’Ebit al 30 giugno 2015 risulta positivo per 333 milioni di euro. Il calo di 105 milioni rispetto all’analogo margine del primo semestre 2014, affermano le Fs, “e’ largamente riconducibile ai gia’ citati effetti del mutato quadro normativo e regolatorio. Ad essi si aggiunge, in linea con le previsioni, la crescita degli ammortamenti (34 milioni di euro), legata allo sviluppo degli investimenti del Gruppo che hanno visto, nella prima meta’ del 2015, volumi pari a 2.088 milioni di euro (+36% sull’analogo periodo del 2014)”. Infine il risultato netto di Gruppo beneficia sia del miglioramento del saldo proventi e oneri finanziari netti (-76 milioni di euro) sia della riduzione del carico fiscale che ha visto diminuire le imposte complessive del 65,5%, per un ammontare pari a 36 milioni di euro, grazie alle misure introdotte dall’attuale Governo (Legge 190/2014, cd. Legge di Stabilita’ 2015). Tali misure consentono, a decorrere dal periodo d’imposta 2015, la sostanziale deducibilita’ dalla base imponibile Irap dei costi per il personale dipendente impiegato a tempo indeterminato. Contribuiscono ancora una volta in positivo alla performance del primo semestre 2015 del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane i settori operativi del Trasporto – che vede operare al suo interno principalmente Trenitalia – con Ebitda, Ebit e risultato netto realizzati nel periodo pari rispettivamente a 738, 197 e 87 milioni di euro, e dell’Infrastruttura – con Rete Ferroviaria Italiana come prima entita’ operativa – che vede i medesimi margini intermedi e il risultato netto chiudere il primo semestre in positivo a, rispettivamente, 147, 99 e 80 milioni di euro. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.